Per fare la raccolta differenziata c’è bisogno di spazio ma con questo metodo è tutto più semplice

Must Try

Per fare la raccolta differenziata c’è bisogno di spazio, ma con questo metodo super efficace è tutto più semplice. Davvero geniale!

Fare la raccolta differenziata è un’abitudine ormai consolidata nel nostro Paese. Tuttavia, spesso e volentieri può capitare di avere ancora qualche dubbio a riguardo.

Raccolta differenziata metodo
Raccolta differenziata metodo. Credits: Adobe

Per esempio, sai dove si buttano le vaschette d’alluminio, il cartone della pizza o i bicchieri rotti? Se non vuoi sbagliare leggi questo nostro articolo. Ad ogni modo, quest’oggi ci vogliamo occupare di un altro argomento collegato a questo tema così importante. Fare la raccolta differenziata può portare infatti via tempo e spazio, ma con questo metodo super efficace sarà tutta un’altra storia!

Dubbi comuni

Per quanto la raccolta differenziata sia ormai un’azione quotidiana, può capitare ancora di avere qualche dubbio a riguardo. Ci sono, infatti, alcuni rifiuti in particolare che destano non poche domande. Per evitare, quindi, di andare incontro ad una serie di inutili errori sfatiamo subito qualche mito. Ecco dove si buttano i seguenti oggetti:

  • fazzoletti di carta: se sono puliti vanno nella carta. se sono sporchi nell’indifferenziato;
  • cartone della pizza: stesso discorso anche per il cartone della pizza. Qualora sia usata si può gettare nell’indifferenziato, altrimenti nella carta;
  • bicchieri e tazze rotte: al contrario di quanto si possa pensare non vanno nel vetro ma nel differenziato. Questo perché sono fatti con materiali chimici non smaltibili insieme al vetro normale;
  • olio esausto: va raccolto in appositi contenitori e smaltito presso i punti di raccolta o le isole ecologiche;
  • lampadine rotte: vanno portate in discarica;
  • tappi di sughero: vanno nell’umido, poiché sono compostabili;
  • gusci di molluschi: non vanno nell’umido, ma nell’indifferenziato.

Questi ovviamente sono solo alcuni dei dubbi più comuni, ma la lista potrebbe di fatto continuare. Ma torniamo ora alla questione centrale del nostro articolo e vediamo qual è il metodo più efficace per organizzare la raccolta differenziata in casa.

Il metodo per organizzare la raccolta differenziata

Come abbiamo anticipato fin dall’inizio del nostro articolo, fare la raccolta differenziata in casa può portare via anche molto spazio. Ma niente paura, perché con questo metodo semplicissimo non avrai più nulla di che preoccuparti. Ecco come devi procedere.

Raccolta differenziata metodo
Raccolta differenziata metodo. Credits: Canva

Innanzitutto, può essere una buona abitudine applicare delle etichette all’esterno dei bidoni per riconoscere immediatamente dove buttare i rifiuti. Si ricorda, inoltre, che è importante anche pulirli regolarmente, altrimenti potrebbero arrivare insetti indesiderati e fuori uscire cattivi odori. Ad ogni modo, per occupare il meno spazio possibile esistono anche degli appositi contenitori impilabili che si possono mettere direttamente in giardino o sul balcone e che consentono di occupare pochissimo spazio. Altrimenti si può optare per i bidoni su misura incassati nei mobili della cucina o della lavanderia. Un altro sistema geniale per nascondere la spazzatura e non averla sempre in mezzo ai piedi.

Ultime ricette

More Recipes Like This