Attenzione al tuo orto ad ottobre: cosa devi assolutamente sapere

Must Try

Fai molta attenzione al tuo orto ad ottobre: ecco che cosa devi assolutamente sapere a riguardo. Così non avrai più problemi.

Settembre è ormai agli sgoccioli ed il mese di ottobre si sta avvicinando sempre di più. Di sicuro nell’immaginario collettivo questo periodo dell’anno non è ovviamente il più adatto per piante, fiori e giardini.

Orto ad ottobre
Orto ad ottobre. Credits: Adobe

Ed è proprio per questo che bisogna fare molta attenzione al proprio orto durante il mese di ottobre. Ecco che cosa devi assolutamente sapere a riguardo. Vedrai, grazie ai nostri semplici, ma efficaci consigli non avrai più nulla di che preoccuparti. Guarda un po’ qua con i tuoi stessi occhi, non te ne pentirai!

Attenzione al tuo orto ad ottobre

Come abbiamo anticipato fin dall’inizio del nostro articolo, anche se nella nostra immaginazione il periodo migliore dell’anno per dedicarsi all’orto ed al giardino è sicuramente quello primaverile, anche ad ottobre ci sono delle importantissime attività da svolgere. Fai, quindi, molta attenzione e non avrai più nulla di che preoccuparti. Sei curioso di saperne subito di più? Allora basta perdere altro tempo prezioso e scopriamo più nel dettaglio quali operazioni bisogna fare nel proprio orto con l’arrivo di ottobre. Di sicuro non crederai ai tuoi occhi!

Cosa devi assolutamente sapere

Forse nessuno te l’ha mai detto prima d’ora, ma anche ad ottobre è possibile dedicarsi al giardinaggio e all’orto. In questo particolare periodo dell’anno, infatti, è possibile seminare e piantare tutti quegli ortaggi che crescono piuttosto velocemente e che potranno, quindi, essere raccolti prima dell’arrivo dell’inverno. Hai già capito di che cosa stiamo parlando? Ebbene sì, dei ravanelli, dell’insalata, delle carote, della cipolla, dello scalogno, degli asparagi, del cardo, della bietola, dei fagioli e delle fave. Tutti prodotti che resistono più che bene a temperature più rigide della media. La rapa, invece, potrà essere piantata e raccolta anche durante l’inverno e, dunque, verso novembre e dicembre.

Orto ad ottobre
Orto ad ottobre. Credits: Pixabay

Stesso discorso vale anche per i trapianti. Ortaggi come cavoli, cavolfiore, cipolle, verza e spinaci verso fine mese dovranno essere messi al riparo dal freddo per evitare che questo rovini il raccolto. Per quanto riguarda proprio la raccolta, ad ottobre potrai fare una bella scorpacciata ancora di zucchine, pomodori, peperoni e melanzane. A questi si aggiungono, poi, i prodotti tipicamente autunnali quali castagne, cachi ed alcuni tipi di fichi. Non bisogna, infine, dimenticare che questo mese è anche quello ideale per dedicarsi ad attività di vangatura e concimazione. In questa fase, inoltre, si potranno anche strappare le erbacce, fare dove serve delle disinfestazioni e dedicarsi alla potatura di alcuni alberi da frutto come l’albicocco ed il pesco. In questo modo, potrai preparare al meglio il tuo orto per i mesi primaverili. Cosa aspetti a mettere in pratica i nostri consigli?

Per altri trucchi e suggerimenti di giardinaggio clicca qui e troverai tutto quello che ti serve.

Ultime ricette

More Recipes Like This