Un semplice rimedio naturale per tenere pulito il lavello: se lo provi non lo lasci più

Must Try

Se vuoi tenere pulito il lavello devi provare questo semplice rimedio naturale: provalo e non vorrai lasciarlo più!

Chi passa molto tempo in cucina sa bene che il lavello è forse il punto che si sporca più di frequente. Oltre ai piatti e alle stoviglie sporche, al sapone, al cibo incrostato, praticamente ci finisce di tutto all’interno. Per questo vogliamo darvi un consiglio prezioso. Un semplice rimedio naturale per tenere pulito il lavello: se lo provi non lo lasci più.

metodo lavello pulito
tenere lavello pulito (credits pixabay)

Vogliamo che sia sempre brillante e igienizzato, senza cattivi odori o fastidiosissimi aloni. Eppure, spesso, commettiamo degli errori non da poco che ci portano a rovinarlo senza nemmeno rendercene conto. Qualche tempo fa, ad esempio, vi avevamo parlato di come molti sbagliano riversando al suo interno un prodotto che invece dobbiamo tenergli alla larga.

Abbiamo quindi pensato di suggerirvi anche un metodo semplice ed economico per farlo tornare a brillare come fosse nuovo. Prova e resterai senza parole!

Il rimedio naturale per un lavello pulito e igienizzato: non lo lasci più!

Non solo andremo a igienizzare, scrostare e disinfettare il nostro lavello, ma lo faremo anche tornare brillante: sembrerà proprio una magia! Non avrai bisogno di chissà quali prodotti o di spendere una piccola fortuna: segui questi consigli e ti sorprenderemo!

Ciò che ci occorre sono due semplicissimi ingredienti, forse li hai anche già in casa:

  • del bicarbonato di sodio;
  • mezzo limone.

Dopo aver svuotato il lavello e aver proceduto con la prima pulizia, vale a dire usando il classico detergente e la solita spugnetta, dobbiamo risciacquare per bene. A questo punto prenderemo il nostro limone a metà e sulla parte della polpa andremo a spolverare una bella quantità di bicarbonato.

limone lavello pulito
pulire lavello ingredienti (credits pixabay)

Ora useremo il limone, tenendolo per la buccia, proprio come abbiamo fatto poco fa con la spugnetta: strofineremo lungo tutto il lavello, i bordi e i lati delle vaschette, i rubinetti e lo sgocciolatoio. Lasceremo quindi agire il composto per una decina di minuti, poi procederemo a risciacquare per bene con acqua pulita.

L’ultimo step sarà riasciugare il tutto con un canovaccio di conte pulito per non lasciare residui d’acqua che porterebbero alla formazione di calcare. Visto che risultato? Il nostro lavello sembra nuovo, è lucido e brillante, igienizzato e profumato e non abbiamo usato nemmeno un goccio di detersivo!

Consiglio extra: per prevenire il cattivo odore dallo scarico possiamo realizzare una miscela di aceto, bicarbonato e succo di limone da riversare al suo interno. Basterà lasciar agire per mezz’ora prima di tornare ad aprire l’acqua. Può capitare, infatti, che qualche residuo di cibo o di calcare provochi una brutta puzza che dallo scarico si espande nell’intera cucina. In questo modo liberarsene sarà un gioco da ragazzi.

Ultime ricette

More Recipes Like This