Per quanto tempo si può conservare il casatiello? In tanti sbagliano la conservazione

Must Try

Il casatiello è la ricetta pasquale per eccellenza, non tutti però sanno per quanto tempo e come si debba conservare. Scopriamolo!

conservare il casatiello
Per quanto tempo e come conservare il casatiello

Anche a Pasqua, come durante tutte le altre festività, si è soliti preparare un grandissimo quantitativo di cibo. In questa occasione si va dalle classiche uova sode alla pasta fresca, dall’agnello al coniglio e dalla pastiera alla colomba artigianale. Spesso, però, alla fine dei pasti, quando la pancia è ormai piena, a rimanere nei piatti sono ancora tantissime squisitezze praticamente intatte. Soprattutto quest’anno che, proprio come accaduto 12 mesi fa, non potremo organizzare grandi tavolate a causa del Coronavirus, ma dovremo celebrare i giorni di Pasqua e Pasquetta con pochi amici intimi o con i famigliari più stretti. Che fare, quindi, con gli avanzi? Ovvio: si possono conservare per poi consumarli in un secondo momento. L’importante è sapere come farlo nel modo corretto. Oggi, infatti, andremo a vedere per quanto tempo e come si deve conservare uno dei piatti principi di Pasqua: il casatiello.

LEGGI ANCHE: Tortano o casatiello: ricco di simboli religiosi, sapete cosa indicano le uova all’interno?

Conservare il casatiello: tutti i segreti per farlo nel modo giusto

Generalmente il casatiello è un piatto da servire e gustare ancora caldo, ma se non consumato subito può essere conservato fino al massimo 3 o 4 giorni dalla sua preparazione, in quanto alcuni ingredienti come le uova sono facilmente deperibili. In questo caso, è bene tagliare il casatiello a fette e riporle all’interno degli appositi sacchetti salva freschezza per alimenti, altrimenti in semplici contenitori con chiusura ermetica. Per quanto riguarda invece la temperatura, appena fatto può essere lasciato fuori frigo e ben coperto in un luogo asciutto, oppure se la conservazione è più lunga meglio optare per il frigorifero. Per scaldarlo vi basterà tirarlo fuori un po’ prima di servirlo o potrete anche lasciarlo qualche minuto nel microonde. Se poi si rendesse necessario, ricordate che è infine possibile anche congelare il casatiello, purché gli ingredienti usati per realizzarlo siano freschissimi. Fate comunque attenzione alle uova che spesso tendono a rovinarsi nonostante siano state congelate. Ad ogni modo, il consiglio è quello di non aspettare troppo tempo prima di consumarlo. Se invece ad avanzare è solo l’impasto, nessun problema perché questo potrà rimanere nel congelatore anche fino a sei mesi.

Ultime ricette

More Recipes Like This