Spaghetti alla ‘poveriello’: piatto tipico napoletano, poverissimo ma squisito

Must Try

Gli spaghetti alla ‘poveriello’ è un piatto della tradizione napoletana tanto semplice quanto squisito. Ecco la ricetta per realizzarlo.

spaghetti alla 'poveriello'
La ricetta degli spaghetti alla ‘poveriello’

Avete mai provato i famosi e squisiti spaghetti alla ‘poveriello’? Come suggerisce il nome stesso, si tratta di un piatto povero della tradizione napoletana, nato nel dopoguerra. All’epoca, infatti, mettere qualcosa in tavola non era sempre facile, ma soprattutto non si disponeva di tutte le materie prime necessarie per realizzare pasti particolarmente articolati. Ed è proprio con questo intento che è nata la ricetta degli spaghetti alla ‘poveriello’, basata ovviamente su pochi ingredienti essenziali, ma al tempo stesso gustosi e nutrienti.

La storia del piatto

Come anticipato, gli spaghetti alla ‘poveriello’ sono nati nella Napoli del dopoguerra, grazie alla capacità di arrangiarsi della popolazione meno fortunata. In un periodo in cui le materie prime scarseggiavano, saper cucinare dei piatti nutrienti con pochi ingredienti essenziali era una vera e propria arte. All’epoca si cercava, infatti, di usare pochi prodotti per realizzare piatti unici e ricchi di sostanze nutritive, in grado di riempire lo stomaco anche senza l’apporto di carne o pesce. Con il passare del tempo, questa ricetta è poi entrata a far parte non solo della tradizione napoletana, ma anche di quella italiana. Diventando un piatto molto apprezzato da tutti per la sua semplicità.

LEGGI ANCHE: Panini facili e veloci: pronti in pochi minuti, serviranno solo questi ingredienti

La ricetta degli spaghetti alla ‘poveriello’

spaghetti alla 'poveriello'
Condire il tutto con abbondante parmigiano

Per cucinare questo primo piatto povero, ma allo stesso tempo gustoso vi serviranno pochissimi ingredienti:

  • spaghetti;
  • uova;
  • olio extravergine d’oliva (la ricetta originale prevedeva l’uso della sugna);
  • sale;
  • pepe;
  • parmigiano reggiano.

Preparazione: realizzare questa ricetta dai sapori antichi e genuini è davvero molto semplice. Per prima cosa, mettete a bollire una pentola d’acqua salata e successivamente metteteci dentro gli spaghetti. Nel frattempo, prendete una padella antiaderente dove versare dell’olio extravergine d’oliva e le uova. Così facendo, è come se steste andando a preparare l’uovo all’occhio di bue, ma con il tuorlo ben addensato. Una volta pronta la pasta, scolatela e versatela nella padella con l’uovo da ‘stracciare’. Aggiungete, infine, il parmigiano e regolate di sale e pepe. Come promesso, sono bastati davvero pochi passaggi per preparare un piatto poverissimo ma squisito. Conoscevate già questa ricetta?

Ultime ricette

More Recipes Like This