Il segreto che non tutti conoscono per cucinare dei carciofi al forno da leccarsi i baffi!

Ecco finalmente svelato il segreto che non tutti conoscono per cucinare dei carciofi al forno davvero da leccarsi i baffi!

È arrivata la Primavera e con essa anche tantissime gustose verdure di stagione. Tra queste una delle più versatili in cucina sono senza dubbi i carciofi. Buoni, sfiziosi e davvero gustosi, i carciofi a volte possono, però, nascondere alcune piccole insidie, tanto nella preparazione quanto nella cottura. Ad ogni modo, sono un ingrediente che proprio non può mancare sulle nostre tavole soprattutto durante i giorni di Pasqua e Pasquetta. Le ricette per cucinarli sono davvero tantissime, tuttavia in pochi sanno che possono essere fatti al forno usando un trucco segreto. Scopriamo subito quale.

Il segreto per dei carciofi al forno da leccarsi i baffi

carciofi al forno
Carciofi al forno da leccarsi i baffi

Tra le tradizioni culinarie tipiche della Pasqua e in generale della stagione primaverile, vi è anche quella dei carciofi arrostiti. Non è detto, però, che tutti possiedano lo spazio e gli strumenti adatti per prepararli. Per questo, una variante molto interessante è quella dei carciofi al forno cotti con il sale grosso. Si tratta di un trucchetto segreto che vi permetterà di realizzare un secondo piatto tenero e dal gusto inimitabile. Il sale, infatti, servirà per cucinare i carciofi ‘proteggendoli’ dall’influsso della temperatura che, altrimenti, determinerebbe una grossa perdita di liquidi e di sostanze nutritive. Ma come dobbiamo procedere esattamente per mettere in pratica questo consiglio?

I passaggi da seguire

carciofi al forno
La cottura con il sale grosso

Una volta che avrete lavato ed insaporito i carciofi con olio extravergine d’oliva, sale, pepe e prezzemolo, prendete una teglia e ricopritela con della carta da forno. Subito dopo, andate a creare un doppio strato di sale grosso con un filo d’olio e soltanto in ultimo disponeteci sopra i vostri carciofi. Coprite tutto con un altro strato di carta da forno leggermente inumidita e cuocete a 200 gradi per circa tre quarti d’ora, mettendo la teglia sul piano inferiore del forno. Terminata la cottura, scopriteli e lasciateli riposare per una decina di minuti e serviteli in tavola. Con questo piatto riuscirete a stupire i vostri ospiti con un’alternativa semplice e sfiziosa ai classici carciofi arrostiti. Vedrete, non rimarrete di certo delusi!