Agnello con piselli, il ‘tocco’ che lo rende speciale: fatelo a fine cottura, sarà squisito

Agnello con piselli, il ‘tocco’ che lo rende speciale: fatelo a fine cottura, sarà davvero squisito, ecco il procedimento passo per passo. 

Se c’è una pietanza che davvero non può mancare a tavola durante il pranzo del giorno di Pasqua, è senza dubbio l’agnello. Questa carne pregiata e prelibata, infatti, è il piatto tipico della tradizione pasquale e sono tantissime le famiglie che non vi rinunciano ogni anno. L’agnello si può preparare in tanti modi diversi: in umido, o al forno, o ancora in padella e può essere accompagnato con tanti contorni diversi, dalle patate ai carciofi, passando per i piselli. Questi ultimi in particolare si sposano alla perfezione con la carne di agnello e danno vita a un piatto squisito. Ma per renderlo davvero speciale vi consigliamo di aggiungere un ‘tocco’ finale che farà la differenza. Siete curiosi di sapere di cosa si tratta? Ecco tutti i dettagli, è semplicissimo!

Agnello con piselli, il ‘tocco’ finale che fa la differenza: così sarà davvero irripetibile

L’agnello con piselli è uno dei piatti tipici della tradizione pasquale e in tantissime case viene servito a tavola proprio durante il pranzo di Pasqua. Preparare questa pietanza è molto semplice, ma noi vi consigliamo di aggiungere un ‘tocco’ finale che renderà il tutto davvero speciale!

Agnello con piselli tocco finale
Agnello con piselli: rendilo speciale con questo tocco a fine cottura (Fonte foto: Pixabay)

Ma andiamo con ordine e scopriamo quali sono gli ingredienti per un indimenticabile agnello con piselli:

  • 1 kg di agnello
  • cipolla
  • olio
  • sale
  • vino bianco
  • 300 g di piselli
  • 2 uova
  • parmigiano grattugiato
  • pecorino grattugiato
  • pepe

Per prima cosa tagliate la cipolla e fatela soffriggere qualche minuto in una casseruola con l’olio. Quando sarà imbiondita, aggiungete l’agnello e fatelo rosolare su tutti i lati, poi sfumate col vino bianco e quando questo sarà evaporato del tutto, fate cuocere a fiamma medio-bassa per circa meezz’ora, aggiungendo all’occorrenza un po’ di acqua calda o anche brodo. A questo punto aggiungete anche i piselli e continuate la cottura per alri 20-25 minuti circa. A fine cottura, ecco il tocco speciale. Preparate un battuto con le uova, il parmigiano e il pecorino, con un pizzico di sale, e aggiungetelo nella casseruola, mescolando e cuocendo per circa 2 minuti, il tempo che si formi una ‘cremina’ e che tutto si amalgami alla perfezione. Otterrete un secondo piatto dal sapore intenso e indimenticabile!