Come congelare gli avanzi in modo corretto: pochi semplici trucchi per risparmiare sulla spesa

Must Try

Come congelare gli avanzi in modo corretto: pochi semplici trucchi per risparmiare sulla spesa, recuperando il cibo rimasto dopo i pasti.

Nella maggior parte dei casi, dopo le grandi mangiate di Pasqua e Pasquetta, il frigorifero è stato immediatamente sommerso da enormi quantità di cibo avanzato. Insomma, è chiaro che anche questa volta abbiamo esagerato con le dosi. Sì, perché durante i giorni di festa, ammettiamolo, è praticamente impossibile riuscire a regolarsi con le deliziose leccornie da preparare. Così, anche stavolta ci siamo ritrovati con innumerevoli contenitori ermetici pieni di cibi da consumare nel giro di pochi giorni. Buttarli, infatti, è un vero peccato ed è per questo che bisogna adottare qualche utile accorgimento per conservare gli alimenti in modo corretto riuscendo, così, a risparmiare anche qualche soldino sulla spesa.

Come congelare gli avanzi per risparmiare sulla spesa

congelare gli avanzi
Avanzi di cibo

Quando dopo le feste o gli abbondanti pasti della domenica la nostra cucina si riempie di avanzi, un modo estremamente efficace per non sprecare il cibo in eccesso è quello di sfruttare al meglio il congelatore. Ma non è tutto, perché surgelare il cibo può essere utile sia nel caso degli avanzi, sia quando acquistiamo una quantità superiore di alimenti rispetto al necessario. Bisogna, infatti, considerare che usando di più il congelatore potremmo addirittura arrivare a risparmiare fino a 200 euro l’anno sulla spesa. Vediamo, quindi, quali sono tutti i trucchi da seguire.

LEGGI ANCHE: Avanzi di colomba: tre ricette salva spreco per una merenda diversa dal solito

I trucchi da conoscere

congelare gli avanzi
Come congelare gli avanzi nel modo corretto e risparmiare sulla spesa

Per congelare correttamente il cibo è bene adottare una serie di piccoli accorgimenti che possono tornarci utili non solo per la conservazione in sé degli alimenti, ma anche per risparmiare sulla spesa. Vediamo subito come procedere.

  • Uova: per Pasqua ne avete comprate troppe? Nessun problema: potete congelarle ancora crude. Toglietele dal guscio e sbattetele magari con un pizzico di sale e mettetele in freezer.
  • Torte salate, lasagne, arrosti: se negli ultimi giorni ne avete cucinato in quantità industriali, tenete in frigorifero ciò che credete di consumare nel giro di pochi giorni e congelate tutto il resto.
  • Erbe aromatiche: di certo le avrete comprate per insaporire agnello e arrosto, ma adesso stanno già appassendo. Insomma, non rischiate di dover buttare via tutto ma tagliatele a pezzettini, riponetele all’interno di contenitori ermetici o nei sacchetti salva freschezza e congelate tutto.
  • Cosa fare infine con salumi, mozzarelle e pasta fresca? Mettete tutto nel congelatore. Forse perderanno un po’ del loro aroma naturale, ma certamente potrete utilizzarli all’occorrenza all’interno delle vostre ricette.

Un ultimo consiglio: quando riponete gli avanzi di cibo nel freezer ricordatevi di annotare la data in cui li avete congelati. Questi, infatti, potranno essere conservati più o meno dai 30 giorni ai 3 mesi.

 


Ultime ricette

More Recipes Like This