Da servire crudi o cotti: la ricetta degli spaghetti vegani più buoni di sempre

Must Try

Spaghetti vegani: la ricetta facile e sfiziosa da servire cruda o cotta, pronta in pochissimi minuti. Assolutamente da provare!

Facili, veloci da preparare e assolutamente irresistibili. Sono gli spaghetti vegani, una ricetta semplice e versatile che piacerà proprio a tutti. Un piatto ideale per l’arrivo della bella stagione perché potrà essere servito sia crudo che cotto, lasciando gli ospiti davvero senza parole. Scopriamo subito questa originalissima ricetta.

Spaghetti vegani: gli ingredienti

spaghetti vegani
Spaghetti vegani: la ricetta leggera e gustosa

Gli spaghetti vegani sono un piatto veloce e semplice da preparare. La sua particolarità è che sembra voler replicare una preparazione classica della cucina italiana, quella della pastasciutta, ma in realtà si tratta di una ‘illusione ottica’ perché le vere protagoniste della ricetta sono le verdure e, in particolare, le zucchine. In questo piatto, infatti, di pasta non ce n’è nemmeno l’ombra, in quanto non è un primo ma un’insalata che replica il concetto di ‘spaghetti’ soltanto nella tipica forma allungata. Per preparare 4 porzioni di questa sfiziosa ricetta vi serviranno:

  • 4 zucchine;
  • 250 g di pomodori;
  • 40 g di pinoli;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • olio extravergine d’oliva;
  • basilico.

LEGGI ANCHE: Il contorno fresco e leggero che ti conquisterà: senza cottura, bastano 2 ingredienti

Preparazione

spaghetti vegani
Affettare le zucchine sottilissime

Per prima cosa, lavate le zucchine e asciugatele. Tagliatele a fettine sottilissime usando un coltellino oppure aiutandovi con un temperaverdure o una mandolina, in modo da dare loro la forma degli spaghetti. Lavate e tagliate, poi, anche i pomodori e frullateli insieme al basilico, ad uno spicchio d’aglio, ai pinoli tostati e all’olio versato a filo. Quando avrete ottenuto una salsa omogenea, usatela per condire gli spaghetti e lasciateli marinare per circa un’ora in frigorifero. Prima di servire il piatto, ricordatevi di decorare il tutto con dei pomodorini freschi e dei pinoli interi. Se volete ottenere un gusto più intenso, lasciate il piatto in frigo per tutto il pomeriggio, ricoprendolo con della pellicola trasparente. Vi ricordiamo, infine, che questa ricetta può essere servita direttamente cruda dopo la marinatura o cotta. In questo caso, saltate gli spaghetti di zucchine in padella per pochissimi minuti, fino a farli diventare appena appena tiepidi. Insomma, usate la vostra fantasia e create il piatto più adatto alle vostre esigenze, apportando anche qualche modifica ai condimenti o addirittura alla verdura da impiegare per realizzare gli spaghetti.

 

 

 

Ultime ricette

More Recipes Like This