Gamberi freschi o congelati? Non tutti vedono la differenza: attenzione a questo dettaglio!

Must Try

Gamberi freschi o congelati? Non tutti riescono a vedere la differenza: fate assolutamente attenzione a questo piccolo dettaglio!

Da sempre considerati un alimento raffinato da cucinare per le occasioni importanti, i gamberi sono oggi diventati un prodotto di uso comune facilmente trovabile non solo in pescheria, ma anche in tutti i supermercati e discount. Ne esistono di tantissime varietà: gamberi argentini, mazzancolle tropicali, gamberetti boreali e chi più ne ha più ne metta. La scelta dipende, ovviamente, dal tipo di preparazione che andremo a fare. In generale, però, ciò che bisogna per forza saper fare è distinguere un gambero fresco da uno decongelato. Per farlo, dovete assolutamente stare attenti a questo piccolo ma non trascurabile dettaglio.

Come riconoscere se il prodotto è ancora buono

gamberi freschi o congelati
Le caratteristiche dei gamberi appena pescati

Prima di capire come riconoscere un gambero fresco e uno congelato, bisogna comprendere quali sono gli aspetti da tenere a mente quando si sceglie il pesce per non rischiare di ritrovarsi brutte sorprese. In particolare, per capire se i gamberi, freschi o decongelati, sono ancora buoni bisogna sempre guardare:

  • gli occhi: devono essere necessariamente lucidi, se sono opachi significa che il pesce ha già diversi giorni;
  • la testa: è la prima parte a decomporsi, pertanto se i gamberi sono venduti senza testa o con altre parti mancanti fate decisamente attenzione;
  • il carapace: non deve presentare macchie nere;
  • l’odore: i gamberi devono sapere di mare. Se, invece, hanno un cattivo odore o sanno di ammoniaca significa che sono stati pescati parecchi giorni prima.

LEGGI ANCHE: Come si puliscono i gamberi: l’errore che fanno in tanti senza saperlo, che peccato!

Gamberi freschi o congelati: il trucco per distinguerli

Gamberi freschi o congelati
Come distinguere i gamberi freschi da quelli congelati

Una volta chiarito come riconoscere quando i gamberi sono appena stati pescati, è bene sapere anche in che modo distinguere quelli freschi da quelli congelati e successivamente decongelati. In particolare, il dettaglio a cui fare attenzione per non andare incontro a brutte sorprese riguarda il colore. Un gambero fresco infatti, al di là della varietà, presenta una colorazione tendente al rosso acceso. Quelli decongelati, invece, sono più sull’arancione. Inoltre, se vedete delle macchie rosa sulla superficie della polpa bianca significa che non solo il gambero prima era congelato, ma che è stato anche parzialmente cotto. Infine, anche la consistenza può aiutarvi a capire se un gambero è fresco. In questo caso, al tatto vi sembrerà compatto ed umido. Se è viscido vuol dire che è stato decongelato. Ancora, se appare duro ed asciutto, significa che è rimasto congelato per un periodo di tempo troppo lungo.

Ultime ricette

More Recipes Like This