Pizza surgelata, non sono tutte uguali: come acquistare la migliore per un pasto dell’ultimo minuto

Must Try

Come scegliere la miglior pizza surgelata da acquistare al supermercato per un pasto last minute. Diffidate, perché non sono tutte uguali!

Anche se non saranno tutti d’accordo, avere sempre a portata di mano una pizza surgelata in freezer può essere davvero utile a salvarci il pranzo o la cena. Già, perché anche se il delivery ha accorciato le distanze tra noi e il cibo, acquistare i propri piatti preferiti al ristorante non è sempre la soluzione migliore (e nemmeno quella più economica). Ad ogni modo, per mettere in tavola un pasto last minute degno di questo nome, preparare una pizza surgelata in pochi minuti può davvero fare al caso nostro. Occhio, però, alla scelta. Sì, perché al contrario di quanto di possa pensare non sono tutte uguali!

Pizza surgelata: come scegliere la migliore

pizza surgelata
Come scegliere la migliore pizza surgelata

Per quanto tutti noi preferiremmo mangiare una deliziosa pizza fatta in casa o una pizza gourmet acquistata nella nostra pizzeria preferita, farlo non è sempre possibile. A volte, infatti, averne una congelata in freezer può davvero salvare il nostro pranzo o la nostra cena. Insomma, non facciamo troppo i raffinati: tutti almeno una volta con il frigo vuoto abbiamo ringraziato il Cielo di avere ancora nel congelatore una pizza. Ma quali sono i fattori da tenere a mente quando la scegliamo al supermercato? Al contrario, infatti, di quanto si possa pensare le pizze surgelate non sono tutte uguali. Ecco, quindi, cosa bisogna guardare al momento dell’acquisto.

LEGGI ANCHE: Il cornicione della pizza in teglia è alto e pesante? Forse non conosci questo trucchetto

I consigli per l’acquisto

pizza surgelata
Per scegliere la migliore pizza surgelata controllare la quantità di pomodoro e di mozzarella

Una volta appurato che tra una pizza surgelata e l’altra esistono delle sostanziali differenze, ecco quali sono i parametri da considerare durante la scelta.

  • Non comprare a scatola chiusa: meglio optare per delle pizze confezionate soltanto con la pellicola trasparente, piuttosto che per quelle in scatola. In questo modo, infatti, sarà possibile vedere meglio le caratteristiche del prodotto che stiamo per comprare.
  • Croste e bitorzoli: al momento della scelta osservate attentamente se la pizza presenta una superficie regolare oppure se ha una crosta bella spessa con qualche bitorzolo qua e là. Ecco, quest’ultima è la migliore. Sì, perché questi dettagli ci fanno capire che il prodotto che stiamo analizzando, molto probabilmente, è artigianale e non industriale.
  • La mozzarella: se la pizza è troppo rossa significa che anche una volta cotta non avrà abbastanza mozzarella. Al contrario, se è troppo bianca vorrà dire che magari non è stata usata della vera mozzarella, ma altri formaggi.

Insomma, ammettiamolo, per quanto si possa stare attenti la pizza surgelata non ci soddisferà mai come una appena sfornata. Il nostro consiglio? Una volta cotta, fatele qualche piccola modifica, aggiungendo semplicemente del prosciutto o del formaggio.

 

Ultime ricette

More Recipes Like This