Un modo alternativo di cucinare il cavolfiore: sfizioso e croccante, non potrai più farne a meno!

Must Try

Un modo alternativo di cucinare il cavolfiore: sfizioso e croccante, una volta scoperto non potrai più farne a meno, ecco di cosa si tratta.

Il cavolfiore è un ortaggio ricco di sali minerali e davvero ottimo per l’organismo. E’ importante, infatti, inserirlo nell’alimentazione di grandi e piccoli, visto che contiene molto ferro, potassio, magnesio e numerose vitamine. Il cavolo si può preparare in tanti modi diversi, ma sicuramente la ricetta più diffusa è quella con la pasta. Non tutti sanno, però, che questo ortaggio può diventare facilmente anche un contorno, o addirittura un antipasto. Come? E’ semplice, basta prepararlo in questo modo originale e sfizioso, come forse non l’avete mai provato! Questa ricetta è semplice e veloce, ma è talmente buona che una volta provata non potrete più farne a meno!

Un modo alternativo di cucinare il cavolfiore: ottimo come contorno o antipasto, ecco come si fa

Se siete stanchi della solita pasta con il cavolfiore e volete trovare una ricetta nuova per cucinare questo ortaggio, siete davvero nel posto giusto! Quella che stiamo per proporvi, infatti, è una ricetta davvero diversa dal solito, che trasfomerà il cavolo in uno sfizioso e croccante antipasto o contorno.

  • PER TUTTI I TRUCCHI E CONSIGLI PIU’ UTILI IN CUCINA: CLICCA QUI
Cavolfiore modo alternativo
Non hai mai cucinato il cavolfiore così: la ricetta alternativa e sfiziosa, ottima come antipasto o contorno (Fonte foto: Pixabay)

Ecco gli ingredienti di cui avrete bisogno:

  • 1 cavolfiore
  • 1 uovo
  • 200 g di farina
  • 150 ml di acqua frizzane (o latte)
  • parmigiano grattugiato
  • sale
  • olio di semi di arachidi

La ricetta è davvero semplicissima, perchè si tratta di cavolfiore passato in pastella e poi fritto. Un contorno o anche uno sfizioso antipasto, da accompagnare magari ad altre fritture miste. Questo piatto è anche ottimo per chi segue una dieta vegetariana. Ma procediamo con la preparazione.

Pulite il cavolo e dividetelo in cimette, poi lessate queste in abbondante acqua salata per circa 5-10 minuti. E’ importante che le scoliate quando sono ancora al dente, perché non devono rompersi. Nel frattempo preparate una pastella con farina, acqua, uovo, parmigiano e 1 pizzico di sale e fatela riposare in frigo per circa 20 minuti. Passate le cime di cavolo nella pastella e poi friggetele in abbondante olio di semi. Il vostro sfizioso antipasto vegetariano è pronto: servitelo e gustatelo in compagnia!

Ultime ricette

More Recipes Like This