Quale farina utilizzare per il pane fatto in casa? Tutti i consigli più utili per un risultato eccezionale

Must Try

Quale farina utilizzare per fare il pane in casa? Ecco tutti i consigli più utili per un risultato eccezionale, così sarà davvero buonissimo!

Il pane fatto in casa è una delle cose più gustose da preparare. Molti si cimentano in questa prova, che non è affatto facile come può sembrare. Nonostante il pane sia, infatti, uno degli alimenti più semplici in circolazione e si prepari con pochi ingredienti, ha un procedimento che va rispettato al meglio, altrimenti il risultato finale sarà rovinato. Importante, anche scegliere i giusti ingredienti, per avere un pane perfetto, che sia croccante fuori e morbido dentro e che si conservi bene per almeno un giorno. Una delle cose da non sottovalutare affatto è la scelta della farina. Sapete qual è quella giusta da utilizzare? Ecco tutto quello che c’è da sapere su questo argomento.

Quale farina utilizzare per fare il pane in casa? Non tutti lo sanno, ecco tutti i consigli più utili

Fare il pane in casa è una pratica che non richiede una lunga preparazione e vi permetterà di avere in tavola pane caldo e genuino ogni qualvolta lo vorrete. Bastano, infatti, pochi ingredienti, un tempo per la lievitazione e la cottura in forno e il vostro pane sarà pronto. Ma qual è la farina migliore da utilizzare per un risultato veramente eccezionale?

  • PER TUTTI I TRUCCHI E CONSIGLI PIU’ UTILI IN CUCINA: CLICCA QUI
Quale farina utilizzare pane
Quale farina utilizzare per il pane fatto in casa? Ecco alcuni utilissimi consigli (Fonte foto: Pixabay)

Di sicuro la farina più adatta per il pane è quella di grano tenero, meglio ancora però se mixata con la farina Manitoba, che è più ricca di glutine. Questo complesso di proteine, infatti, è essenziale per la buona riuscita del pane perché permette un migliore resistenza. Se invece preferite una farina più povera di zuccheri, ci sono quelle integrali o semi-integrali. Tra queste può essere un bene utilizzare la ‘2’, che è poco raffinata ma si lavora meglio rispetto a quella integrale.

La farina di grano duro, invece, è più adatta per la pasta secca, ma se macinata due volte dà vita alla ‘rimacinata’, che è ricca di glutine e assorbe bene l’acqua, quindi va benissimo per il pane. Per quanto riguarda, infine, le farine di farro e segale, è meglio sempre miscelarle con quella di grano tenero per un risultato migliore. Voi quale utilizzate?

Ultime ricette

More Recipes Like This