Ritirato dal mercato per serio rischio chimico: fate attenzione se l’avete acquistato

Must Try

Ritirato dal mercato per serio rischio chimico: fate attenzione se lo avete già acquistato, ecco i dettagli della decisione del Ministero della Salute.

Può capitare che, nonostante l’attenzione e la cura delle aziende produttrici, alcuni alimenti siano a volte rischiosi per la salute dei consumatori. Può capitare che alcuni lotti siano pericolosi perché contaminati con sostanze chimiche in quantità eccessiva, pericolose per chi le mangia. In questi casi si rende necessario l’intervento del Ministero della Salute, che decide nella maggior parte dei casi di ritirare i prodotti dal mercato, dando anche la possibilità a chi li ha già acquistati di restituirli o di portarli presso l’Asl locale. Ed è proprio quello che è successo in queste ore, con l’allerta alimentare diramata dal Ministero della Salute in seguito a un lotto ritirato dal mercato: ecco di cosa si tratta nel dettaglio.

Ritirato dal mercato per serio rischio chimico: la decisione del Ministero della Salute su un lotto di tonno

La notizia è arrivata da poco dopo un’allerta diramata dal Ministero della Salute, che ha ritirato dal mercato un lotto di tonno a causa di un serio rischio chimico.

  • PER TUTTI I TRUCCHI E CONSIGLI PIU’ UTILI: CLICCA QUI
Ritirato mercato
Ritirato dal mercato un lotto di tonno: la decisione del Ministero della Salute per serio rischio chimico, attenzione se lo avete già acquistato (Fonte foto: Pixabay)

Il lotto in questione è il numero 20082117/21 con scadenza 07/06/21 prodotto da Ittica Zu Pietro SRL con sede a Bisceglie, in via Varsavia. Il lotto di ‘trancio di tonno a pinne gialle decongelato con aggiunta di acqua aggiunta’ che si vende sottovuoto è stato ritirato per il rischio di agenti chimici perché potrebbe provocare in chi lo mangia una ‘sindorme anossica’, ovvero arrossamento della pelle, dolori di pancia, cefalea e palpitazioni, o anche crisi respiratoria nei casi di persone che soffrono di asma. Tutti sintomi, questi, che possono comparire tra i 10 e i 30 minuti dopo averlo ingerito. MAssima attenzione, dunque, e nel caso in cui aveste già aacquistato questi tranci di tonno sottovuoto, potete riportarli al punto vendita e chiedere il rimborso, oppure portarli presso l’Ufficio Igiene degli alimenti e nutrizione dell’Asl locale.

Ultime ricette

More Recipes Like This