Sagra della ‘Nduja 2021, intervista esclusiva a Gabriele Bonci: “Quando il buono diventa divino”

Must Try

“Quando il buono diventa divino”: intervista esclusiva al Maestro Gabriele Bonci, ospite speciale della Sagra della ‘Nduja di Spilinga 2021.

Impossibile rinunciare a quello che nella provincia di Vibo Valentia, in Calabria, è l’evento di punta della stagione estiva. Un appuntamento fisso che attira ormai da anni migliaia di visitatori provenienti da tutto il mondo. Stiamo parlando della Sagra della ‘Nduja di Spilinga. Quest’anno giunta alla sua 45esima edizione e ripensata in una veste completamente diversa per far fronte alle nuove norme anti Covid. Il Comune di Spilinga, infatti, per la prima volta ha pensato ad una formula ben diversa da quella classica, articolata in più giornate, tutte ricche di stand ed ospiti di eccezione.

LEGGI ANCHE: MasterChef Italia, intervista esclusiva a Viola Melania Berti: “Vi svelo quello che ancora non sapete di me”

Dal 4 all’8 agosto 2021 durante la manifestazione ‘Nduja Village si sono, di fatto, susseguite numerose degustazioni enogastronomiche ed emozionanti show cooking, fino ad arrivare all’ultima serata che ha visto come protagonista uno special guest amato e conosciuto dal grande pubblico per essere uno dei maggiori maestri nell’ambito della panificazione. Gabriele Bonci, lo chef e pizzaiolo romano che negli ultimi anni ha conquistato tutti con la sua cucina verace e genuina e con la trasmissione televisiva Pizza Hero – La sfida dei forni. Ed anche stavolta, noi di Ricette.eu non potevamo di certo mancare e perdere così l’occasione di incontrarlo ed intervistarlo per i nostri lettori.

La pizza con la ‘nduja di Gabriele Bonci

Gabriele Bonci
Pizza piccante di Gabriele Bonci. Fonte: Instagram

Tre gli ingredienti principali della Sagra della ‘Nduja di Spilinga 2021: allegria, buon cibo ed un ospite d’eccezione. La rock star della panificazione, il Maestro Gabriele Bonci. Ad attendere il suo ingresso su un palco allestito con una cucina professionale la folla emozionata e ben distribuita nel rispetto delle norme anti Covid, pronta ad assistere ad una ‘magia’. La preparazione di un vero e proprio capolavoro di gusto al fianco di un altro grande pizzaiolo e panificatore, Salvatore Mirante, con il quale il Maestro ha voluto regalare agli ospiti della Sagra la sua personale interpretazione di questo celebre insaccato calabrese. La pizza ‘nduja, limone, mozzarella, basilico ed una piccola aggiunta di cipolla di Tropea. Insomma, le eccellenze del territorio.

PER TUTTI I TRUCCHI E CONSIGLI PIÙ UTILI IN CUCINA: CLICCA QUI

“La ‘nduja è un pensiero universale che va oltre” ha detto Bonci prima di mettersi a lavoro. “È quando il piccante non è più piccante, è quando il grasso non è più grasso. È quando il buono diventa divino”. Ma come è venuto in mente al Maestro Gabriele Bonci di mettere insieme degli ingredienti tanto diversi tra loro, riuscendo ad ottenere un perfetto equilibrio di sapori? “Si tratta di un gioco di contrasti ed il risultato è qualcosa di meraviglioso” ha spiegato Bonci al suo pubblico. “Perché sperimentare la ‘nduja con il limone è come avere un incendio in bocca e ad un certo punto arrivano i pompieri”. Ma non è tutto, perché nel menu di Gabriele Bonci non mancano nemmeno altri abbinamenti arditi con protagonista questo incredibile prodotto. Da quello con la burrata a quello con i datteri. Ce n’è davvero per tutti i gusti!

Intervista esclusiva a Gabriele Bonci

Gabriele Bonci
Intervista a Gabriele Bonci alla Sagra della ‘Nduja 2021

Buonasera Maestro, grazie per la sua disponibilità. Per noi poterle porre un paio di domande è un sogno che si avvera. 

Grazie a voi… 

Insomma, l’abbiamo appena vista preparare una pizza dai sapori forti e dai contrasti decisi… ma dove trova ogni giorno l’ispirazione quando si mette in cucina?

Quando mi metto in cucina mi lascio ispirare dagli ingredienti, dai profumi e dal mio umore. Quando poi c’è la voglia di mangiare e di fare cose nuove, l’ispirazione non tarda mai ad arrivare. Ad ogni modo, quello che posso dirvi è che bisogna seguire sempre il proprio gusto e mangiare con curiosità. Da lì partite e divertitevi, giocate con i sapori ed abbandonatevi a tutto quello che è il cibo.

Cosa si sente di consigliare, di questi tempi, a chi cucina per professione e, in particolare, a chi fa il suo mestiere?

Ricordiamoci sempre che per prima cosa siamo dei pizzaioli. Nell’ultimo periodo si sta perdendo un po’ troppo il contatto con la realtà e con la tradizione. In questo settore stiamo diventando un po’ tutti dei ‘calciatori’, delle star. Il pizzaiolo invece, così come gli altri mestieri della ristorazione, è un lavoro bello ma anche umile e faticoso. Ciò che non dobbiamo mai dimenticare è che il nostro compito è fare da mangiare alla gente ed è questo che più di tutto ci deve ripagare degli sforzi compiuti, soprattutto in periodi di difficoltà come quello che abbiamo appena vissuto e che stiamo ancora vivendo. Perché il cibo è sentimento. E quando noi facciamo da mangiare qualcosa a qualcun altro è come dare e ricevere allo stesso tempo ciò che c’è di più importante al mondo, l’amore.

E dopo aver fatto nostro questo prezioso consiglio ed aver assaggiato la fenomenale pizza ‘nduja e limone di Gabriele Bonci – che, a proposito, è fatta con un impasto davvero sofficissimo come si suol dire – non ci resta che salutare e ringraziare ancora una volta il Maestro per il tempo dedicatoci, nella speranza di poterlo incontrare di nuovo anche in un prossimo futuro.

Intervista a cura di Veronica Elia

 

Ultime ricette

More Recipes Like This