Nessuno te l’ha mai detto prima, ma l’acqua di cottura delle patate si può riutilizzare così: non crederai ai tuoi occhi

Must Try

Nessuno te l’ha mai detto prima, ma l’acqua di cottura delle patate si può riutilizzare così. Guarda qua: non crederai ai tuoi occhi!

Come evitare gli sprechi alimentari in cucina è un argomento oggigiorno molto importante, soprattutto se inserito all’interno di una filosofia green ed ecosostenibile che ha preso sempre più piede negli ultimi anni. Già nel corso di diversi articoli, abbiamo affrontato in che modo è possibile cucinare con quelli che fino a poco tempo fa erano considerati dei semplici ‘scarti’ da buttare via. Basti pensare a buccia e parti più dure di frutta e verdura. Ma non è tutto, perché in realtà ci sono tantissimi altri elementi in cucina che è possibile recuperare per dar loro una seconda vita. Per esempio, gettare l’acqua di cottura delle patate è, di fatto, un errore e uno spreco inaccettabile in quanto si può riciclare così.

LEGGI ANCHE: Morbidi e gustosi: hai mai preparato gli gnocchi di zucca? Non sai cosa ti sei perso finora…

Come riutilizzare l’acqua di cottura delle patate

acqua cottura patate
Acqua di cottura delle patate

Di sicuro, nessuno te l’ha mai detto prima d’ora, ma l’acqua di cottura delle patate, così come quella di riso e pasta, può essere riutilizzata in maniera costruttiva, anziché buttarla via. Vediamo subito alcuni esempi concreti. Non crederai ai tuoi occhi!

PER TUTTI I TRUCCHI E CONSIGLI PIU’ UTILI IN CUCINA: CLICCA QUI

  1. Ottenere lievitati più soffici: cuocendosi, le patate rilasciano amido nell’acqua diventando più densa e collosa. Questa, infatti, se usata per gli impasti di pane e pizza può renderli più morbidi ed elastici.
  2. Addensare salse e brodi: rimanendo in cucina, l’acqua di cottura delle patate si può usare anche come addensante naturale. Inoltre, brodi e salse avranno così anche una marcia in più in termini di sapore. Il tutto rigorosamente gluten-free.
  3. Mantenere le piante in buona salute: l’amido ed i sali minerali contenuti all’interno rendono quest’acqua un ottimo fertilizzante naturale.
  4. Lucidare l’argenteria: basta immergere posate ed oggetti in argento in una bacinella contenente l’acqua di cottura delle patate e lasciare tutto in ammollo per circa un’ora prima di risciacquare.
  5. Pulire il viso: questo ‘ingrediente’ è in grado di distendere la pelle e renderla bella luminosa. Basta intingere un batuffolo di cotone al suo interno ed usarlo per tamponare il viso. Risciacqua ed applica, infine, un po’ di crema idratante. Questo utilizzo è, inoltre, utile in caso di rossore ed irritazione.
acqua cottura patate
Impasto per lievitati ancora più soffice

Incredibile, non è vero?

 

Ultime ricette

More Recipes Like This