Hai presente la classica scatola di biscotti in latta? Ecco cosa ci puoi fare

Hai presente la classica scatola di biscotti in latta? Ecco cosa ci puoi fare dopo averla svuotata, non immagini quanto possa esserti utile!

Avete presente la classica scatola di biscotti in latta? Sì, proprio quella che dai nostri nonni è sempre stata utilizzata come contenitore per ago, filo e gomitoli di lana! Vi sarà capitato sicuramente tante volte di aprirla sperando di mangiare un biscotto e ritrovarvi invece davanti agli occhi tutto l’occorrente per cucire e ricamare! Insomma, solitamente è sempre stato questo l’utilizzo di queste scatole, ma forse non vi hanno mai detto che non è l’unico possibile.

Scatole biscotti latta
Le scatole di biscotti in latta possono essere riutilizzate anche così: lo sapevi? (Credits: Adobe Stock)

Quello che vi proponiamo, infatti, è un modo alternativo di utilizzare la scatola una volta che avrete finito di mangiare i biscotti. Buttarla via sarebbe un vero peccato e un enorme spreco, perché quel tipo di contenitori è sempre molto utile in casa. Volete sapere come?

Hai presente la classica scatola di biscotti in latta? Ecco cosa ci puoi fare, sarà utilissimo così

Quando si parla di scatole di biscotti in latta, il pensiero di molti va immediatamente al passato, quando da bambini i nostri nonni avevano tante di quelle scatole e, una volta svuotate dei biscotti, le utilizzavano per conservare ago, filo e lana, insomma tutto l’occorrente per lavorare a maglia e cucire. Esiste, però, anche un’altra possibilità per riutilizzare questi barattoli ed evitare gli sprechi. Vi basterà avere in casa del silicone, dello spago e un po’ di corda di spessore maggiore. Poco occorrente per un risultato spettacolare: potrete infatti realizzare un comodissimo portafrutta, da mettere magari anche come centrotavola.

Scatole biscotti latta
Con silicone e corda si può ottenere un ottimo cestino portafrutta utilizzando una semplice scatola di biscotti in latta: ecco come (Credits: Adobe Stock)

Il procedimento è davvero semplicissimo. Non dovrete fare altro che prendere la corda sottile e riempire tutto l’interno della scatola, aiutandovi ovviamente col silicone, che vi permetterà di far attaccare e aderire la corda. Lo stesso lavoro lo ripeterete, poi, all’esterno del contenitore, magari utilizzando stavolta la corda più spessa (se non l’avete potete usare la prima). Avvolgete bene tutto e poi riempite il vostro nuovo cestino con la frutta che non va in frigo. Sarà molto carino e sfizioso così!