Si chiama pizza a portafoglio ed è davvero irresistibile: se la mangi in spiaggia c’è più gusto

Must Try

Si chiama pizza a portafoglio ed è davvero irresistibile: se la mangi in spiaggia c’è più gusto. Che cos’è e come è fatta.

Hai mia sentito parlare della famosa pizza a portafoglio? Non si tratta di un gusto in particolare, bensì di un modo di mangiare la pizza. Per non dire di una vera e propria filosofia di vita. In pratica, questa specialità tutta napoletana è una pizza di dimensioni ridotte, chiamata così per come viene ripiegata su se stessa.

pizza a portafoglio
Pizza a portafoglio. Credits: Adobe

Essendo, infatti, uno degli street food napoletani più diffusi ed apprezzati non solo nel capoluogo campano ma anche in tutta la Penisola, la sua particolarità è che si mangia piegata generalmente in quattro parti, assumendo appunto la forma di un portafoglio o di un libretto. Ma cerchiamo di capire meglio come è fatta.

Si chiama pizza a portafoglio ed è davvero irresistibile

La pizza a portafoglio è uno spuntino sfiziosissimo con cui spezzare la fame a metà mattina o pomeriggio. Essendo pratica da mangiare direttamente con le mani e perfino in piedi può diventare lo snack perfetto da gustare in spiaggia. Ci avevi mai pensato prima d’ora? Ad ogni modo, ecco come preparare una pizza a portafoglio irresistibile direttamente con le proprie mani.

Ingredienti: 

  • 750 grammi di farina 0;
  • 440 grammi di acqua;
  • 3 grammi di lievito di birra secco;
  • 600 grammi di passata di pomodoro;
  • 750 grammi di mozzarella;
  • 200 grammi di salame;
  • sale;
  • origano;
  • olio extravergine d’oliva.

Preparazione

Per fare la pizza a portafoglio come a Napoli, prepara innanzitutto l’impasto per la pizza mescolando insieme acqua, farina, lievito, un pizzico di sale ed un po’ d’olio. Impasta a mano o con una planetaria e, una volta ottenuto un composto omogeneo, lascialo lievitare per almeno un paio d’ore. Trascorso il tempo necessario, dividi l’impasto in palline più piccole e lasciale riposare ancora per mezz’ora.

pizza a portafogli
Dividi l’impasto in parti più piccole. Credits: pixabay

Infine, stendile e condiscile con la passata di pomodoro insaporita con sale, origano e olio. Inforna, quindi, a 250 gradi per 10 minuti e, successivamente, farcisci con il salame a fette e la mozzarella tagliata a cubetti. Rimetti, dunque, in forno per altri 20 minuti e, una volta pronta, servi la tua pizza a portafoglio piegandola in quattro parti. Così facendo potrai gustarla anche in spiaggia!

Ultime ricette

More Recipes Like This