Come eliminare la patina lasciata dal latte bruciato nel pentolino: così puoi scrostarlo senza fatica

Must Try

Può succedere di dimenticare il pentolino sul fuoco: come eliminare la patina lasciata dal latte bruciato, così puoi scrostarlo senza fatica

Non siamo infallibili per questo a tutti può capitare di combinare dei pasticci. Di dimenticare una torta nel forno, di acquistare un ingrediente o il pentolino sul fuoco. Ovviamente bisogna usare sempre la massima attenzione, soprattutto in cucina, per la nostra sicurezza. Ma ad un piccolo inconveniente si può sempre trovare la soluzione. Come eliminare la patina lasciata dal latte bruciato nel pentolino: così puoi scrostarlo senza fatica.

latte pentolino bruciato
scrostare pentolino latte bruciato ricette.eu

Siamo sempre pronti a suggerirvi soluzioni a problemi quotidiani di oggi genere, non per forza detersivi e simili, ma anche del tutto naturali. Ricordate quando abbiamo parlato delle macchie di vino sulle tovaglie bianche e di come farle sparire in men che non si dica?

Oggi parliamo, invece, di quando per errore abbiamo scordato il latte a scaldare sul fuoco. E il risultato è che il nostro pentolino si è incrostato e una patina bianca fastidiosa si è formata sul fondo.

Latte bruciato nel pentolino, come rimediare e scrostarlo senza fatica

Non temete, non vogliamo farvi realizzare chissà quale complicatissima miscela con ingredienti che sono quasi impossibili da reperire! Di sicuro questa soluzione richiede un po’ di pazienza ma è molto semplice e soprattutto non vi costerà nemmeno un soldo.

Andiamo allora a vedere come bisogna procedere per salvare il nostro pentolino in modo da non dover essere costretti a buttarlo via!

latte bruciato rimedio
come rimediare pentolino bruciato latte ricette.eu

Potrà sembrarvi incredibile, ma tutto ciò di cui avete bisogno è della semplice acqua. Sì, avete capito bene. Andate a riempire il pentolino in questione con l’acqua e portatelo sul fuoco. Lasciate scaldare e bollire per almeno una decina di minuti. Vi accorgerete che i pezzetti incrostati sul fondo inizieranno a staccarsi.

Aspettate dunque qualche altro minuto dopodiché spegnete la fiamma e svuotate il pentolino. Ora non vi occorre che una semplice spugnetta e del comune detersivo per concludere il lavoro. Il calore avrà ammorbidito le incrostazioni che si staccheranno facilmente. Ovviamente non usate una spugna abrasiva che rischi di graffiare il tegame, ma siate comunque molto energici e decisi.

Risciacquate quindi il pentolino con acqua pulita et voilà: addio incrostazioni, addio patina, addio aloni. Sarà tornato come nuovo e pronto all’uso. Nel caso, comunque, che vi sia rimasta qualche traccia ostinata potete ripetere semplicemente il procedimento. Una soluzione a costo zero e facilissima, sarete senza dubbio d’accordo anche voi!

Consiglio extra: alcuni aggiungono del succo di limone all’acqua per incrementare l’efficacia del rimedio, voi potete fare come preferite e come ritenete opportuno. Di sicuro contribuirà a igienizzare e profumare il pentolino. Le nostre nonne saranno fiere di noi!

Ultime ricette

More Recipes Like This