Mozzarella in carrozza, l’errore da non commettere per un risultato perfetto

Must Try

Deliziosa e originale, la mozzarella in carrozza è perfetta da gustare accompagnata da un contorno per cena, ma anche come antipasto: l’errore da non commettere per un risultato perfetto!

Una delle delizie della cucina è sicuramente la mozzarella in carrozza: perfetta come cena insieme ad un contorno di verdure, ma anche da proporre come antipasto o come stuzzichino per un aperitivo. Inoltre è davvero semplicissima da preparare, sebbene può capitare di commettere un piccolo errore che potrebbe guardare la cottura e rovinarne l’aspetto. Se anche a voi è capitato di ritrovarvi con l’impanatura rovinata e il latticino sparso nella padella o in forno, siete nel posto giusto. Scopriamo insieme qual è l’errore da non commettere per ottenere una mozzarella in carrozza perfetta e gustosissima!

mozzarella in carrozza errore
L’errore da evitare per una cottura perfetta della mozzarella in carrozza (fonte pixabey)

Leggi anche: Carciofi in padella: l’errore da evitare assolutamente per non rovinare il piatto

Mozzarella in carrozza, attenti a questo errore molto comune

I passi per la preparazione della mozzarella in carrozza sono semplicissimi. Montiamo delle uova con un pizzico di sale e prepariamo un recipiente con del pan grattato e uno con della farina. Il primo step prevede che infariniate la mozzarella per poi passarla nell’uovo e infine nel pan grattato. In questo modo l’impanatura dovrebbe risultare omogenea e compatta. Al momento di cuocerla, però, potreste rendervi conto che le cose non vanno proprio lisce. Il motivo è semplice. Non dovete mai commettere l’errore di utilizzare della mozzarella fresca. Il sugo contenuto nel latticino, infatti, continuerà a “gocciolare” fuori, rovinando l’impanatura e riversandosi nella padella. L’ideale sarebbe utilizzare la mozzarella avanzata dal giorno precedente, asciutta e più secca, così da ottenere un risultato perfetto! Attenti anche a non iniziare a friggere quando l’olio non è ancora bollente: la vostra mozzarella in carrozza assorbirà molto olio e questo rovinerà la “crosticina” croccante che, invece, è la parte migliore! Infine, assicuratevi di non saltare il passaggio della farina: questa servirà ad assorbire e asciugare i residui di sugo e far in modo che l’impanatura aderisca bene.

Mozzarella in carrozza
Potete dare alla mozzarella la forma che preferite, tagliandola a fette, pezzetti o cubetti (fonte pixabey)

Non vi resta che provare!

Ultime ricette

More Recipes Like This