Come riconoscere un buon casatiello dolce napoletano al primo sguardo: lo capisci subito!

Must Try

Come riconoscere un buon casatiello dolce napoletano al primo sguardo: lo capisci subito, ecco tutto quello che c’è da sapere.

Nella cultura comune il casatiello napoletano è una torta rustica salata che si prepara nel periodo di Pasqua nel capoluogo partenopeo e si farcisce con salumi, formaggi e uova. Una vera e propria bomba di gusto, insomma, amatissima da grandi e piccoli. Non tutti sanno però, che in Campania esiste anche un altro casatiello, una variante dolce che è diffusissima soprattutto nel casertano e viene preparata per tradizione anche in tanti altri luoghi. Si tratta di un dolce alto preparato con lievito madre e guarnito con glassa e confettini colorati e con un profumo di arancia e vaniglia, che sono i tipici aromi dei prodotti del periodo Pasquale (la pastiera ne è un ottimo esempio). Ma come si prepara il casatiello dolce? E soprattutto, come si fa a riconoscere al primo sguardo un buon casatiello? E’ molto semplice!

Come riconoscere un buon casatiello dolce napoletano al primo sguardo: questo non può mancare!

Il casatiello dolce è una gustosa variante di quello classico, che invece è salato, e si prepara in alcuni luoghi della Campania nel periodo di Pasqua. Non tutti conoscono la ricetta di questo dolce, che è semplice ma allo stesso tempo lunga da riprodurre. Il casatiello dolce, infatti, ha bisogno di una lunga lievitazione dopo essere stato impastato e per prepararlo si utilizza il lievito madre, o la biga (lievitino).

Com riconoscere casatiello dolce
Come riconoscere un buon casatiello dolce napoletano: te ne accorgerai al primo sguardo, è semplicissimo! (Fonte foto: Pixabay)

La prima cosa da guardare e che balza subito agli occhi è sicuramente l’altezza del casatiello, che deve essere significativa. Il vero casatiello dolce napoletano, infatti, si prepara nello stampo del panettone, perché deve essere alto e poter lievitare nel modo giusto. Un’altra caratteristica di un buon casatiello dolce è sicuramente la glassatura, che deve essere bianca e deve scendere lungo tutti i lati del dolce e non rimanere solo in superficie. Infine bisogna stare attenti al profumo. Un buon casatiello dolce, infatti, emana profumo di agrumi e vaniglia e, se non è così, c’è da farsi qualche domanda. Se invece ne trovate uno che rispetta tutte queste caratteristiche, non fatevelo scappare, perché sarà delizioso!

Ultime ricette

More Recipes Like This