Pesto alla genovese, esistono due versioni: solo una è quella classica dal gusto inimitabile

Must Try

Pesto alla genovese, esistono due versioni per prepararlo: solo una è quella classica della tradizione, dal gusto inimitabile.

Il pesto alla genovese è una delle ricette più famose della riviera ligure e non solo. Amato e apprezzato in tutto il mondo, questo piatto è stato spesso rivisitato con l’aggiunta di ingredienti alternativi non sempre adeguati al suo gusto originale. In altri casi, invece, l’innovazione è risultata assolutamente vincente. Ad ogni modo, possiamo certamente dire che esistono due modi per prepararlo. Solo uno, però, è quello originale e dal gusto inimitabile. E voi: siete davvero sicuri di cucinare la versione giusta?

Pesto alla genovese: ricetta originale

pesto alla genovese
La ricetta originale del pesto alla genovese

Il pesto alla genovese è una ricetta piuttosto semplice da preparare e dal gusto davvero incredibile. È certamente un grande classico della cucina italiana. Tuttavia, non tutti sanno come prepararlo proprio come vuole la tradizione. In particolare, per condire mezzo chilo di pasta avremo bisogno di:

  • 40 grammi di foglie di basilico;
  • 1/2 bicchiere circa di olio extravergine d’oliva;
  • 5 cucchiai di parmigiano grattugiato;
  • 2 cucchiai di pecorino sardo;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • 1 cucchiaio di pinoli;
  • un pizzico di sale grosso.

LEGGI ANCHE: Pasta con pesto, ma non di basilico: un gusto indimenticabile in soli 8 minuti

Esistono due modi per prepararlo

pesto alla genovese
Pesto fatto con il mortaio

Una volta precisati gli ingredienti della ricetta originale del pesto alla genovese, bisogna però sapere che esistono due modi diversi per prepararlo. Le differenze in questo caso non riguarderebbero, quindi, i prodotti utilizzati ma le modalità. Tra queste, però, solo una è la versione originale come da tradizione. Il primo sistema è quello più usato al giorno d’oggi in cucina. Basta prendere tutti gli ingredienti e metterli in un contenitore alto ed allungato in cui utilizzare il mixer ad immersione per frullare tutto ed ottenere una crema liscia ed omogenea. In questo modo, in pochi minuti, avremo ottenuto un pesto alla genovese bello cremoso.

PER TUTTI I TRUCCHI E CONSIGLI PIU’ UTILI IN CUCINA: CLICCA QUI

Il metodo più antico è, invece, quello che sfrutta l’uso del mortaio. Con questo strumento bisognerà pestare gli ingredienti, facendo ruotare il pestello sul fondo arrotondato del mortaio stesso. Continuate a lavorare il tutto finché non avrete ottenuto la consistenza desiderata. Ovviamente, tra le due quella originale è la seconda versione che vi permetterà di ottenere un pesto alla genovese più rustico, ma dal gusto autentico e tradizionale.

Ultime ricette

More Recipes Like This