Pastella a regola d’arte: il tocco ‘magico’ per una frittura dorata e fragrante come mai prima d’ora

Must Try

Pastella a regola d’arte: ecco svelato qual è il tocco ‘magico’ per una frittura dorata e fragrante come mai prima d’ora.

Preparare una pastella a regola d’arte potrebbe sembrare piuttosto semplice. Tuttavia, se volete realizzare una versione più leggera e croccante del solito senza nemmeno l’aggiunta delle uova, c’è un trucco che dovete assolutamente conoscere. Per riuscire in questa impresa vi basterà aggiungere un tocco ‘magico’ che una volta provato non abbandonerete mai più. Siete curiosi di sapere di cosa si tratta? Allora continuate a leggere il nostro articolo.

Gli errori da non commettere

pastella a regola d'arte
Pastella: gli errori da evitare

Come abbiamo anticipato, preparare la pastella per friggere pesce, carne o verdura è un’attività piuttosto semplice, ma non per questo scontata. Spesso, infatti, durante questa operazione si rischia di commettere alcuni gravi errori che possono, poi, compromettere la buona riuscita di un piatto. Ecco perché è bene sapere quali sbagli bisogna assolutamente evitare:

  • preparare una pastella troppo liquida che rischia di non aderire bene all’alimento da friggere;
  • farla troppo densa, rischiando così di non cuocersi alla perfezione;
  • aggiungere il sale: meglio optare per spezie ed erbe aromatiche;
  • usare troppe uova: per quanto questo ingrediente renda la pastella più elastica, il rischio è quello di conferirle un sapore poco gradevole;
  • non adeguarla al piatto che si vuole preparare: potrà sembrarvi strano, ma la pastella sbagliata può rovinare un piatto. Attenzione, quindi, alla scelta della farina, all’utilizzo di ingredienti come il latte di cocco o all’aggiunta di un pizzico di bicarbonato.

LEGGI ANCHE: Far mangiare i cavolfiori ai bambini è impossibile? Prova questa gustosissima ricetta!

Per una pastella a regola d’arte aggiungete questo tocco ‘magico’

pastella a regola d'arte
Pastella a regola d’arte: il tocco ‘magico’

Al di là delle indicazioni sopra elencate, ciò che può rendere la vostra pastella davvero deliziosa e ben fatta è l’aggiunta di questo ingrediente segreto. La birra fredda. Questa, infatti, vi permetterà di non dovere utilizzare le uova nell’impasto e nemmeno l’acqua frizzante. Aggiungetene giusto quanto basta per ottenere una consistenza non troppo liquida né densa e preparerete dei fritti leggeri, fragranti e dorati come mai prima d’ora.

PER TUTTI I TRUCCHI E CONSIGLI PIÙ UTILI IN CUCINA: CLICCA QUI

Per una corretta conservazione, ricordatevi che potete tenere la pastella in frigorifero per al massimo 2 giorni, coperta con della pellicola trasparente. Prima di riutilizzarla datele una mescolata e sarà come appena fatta.

Ultime ricette

More Recipes Like This