Covid, riaperture ristoranti e bar: cosa cambia dal 1° giugno, tutte le novità

Must Try

Covid, riaperture ristoranti e bar: il 1° giugno è una data importante per il settore della ristorazione. Ecco quali sono tutte le novità.

A partire da oggi, martedì 1° giugno 2021, ha inizio una nuova fase della riapertura e della ripresa economica dopo la pandemia, soprattutto per il settore della ristorazione. Da questa mattina, infatti, bar e ristoranti potranno tornare a fare servizio anche al chiuso, ma non è tutto. Ecco cosa cambia e quali sono le nuove regole da rispettare.

Riaperture ristoranti e bar: cosa cambia dal 1° giugno

riaperture ristoranti
Si torna a bere il caffè al banco

Come anticipato, a partire da oggi, martedì 1° giugno, ristoranti e bar torneranno ad effettuare servizio anche al chiuso. È questa senza dubbio la principale novità, anche se a tornare nella nostra quotidianità saranno anche altre abitudini pre pandemia. Per esempio, si potrà ritornare a consumare il caffè direttamente al bancone del bar. Tuttavia, a rimanere per il momento in vigore anche in zona gialla saranno il coprifuoco a partire dalle dalle ore 23.00 di sera, il distanziamento di almeno un metro fra i tavoli o l’uso di barriere in plexiglass tra gli stessi. Inoltre, si potrà stare seduti allo stesso tavolo non più di 4 persone per volta se non conviventi. L’uso della mascherina non sarà obbligatorio da seduti, mentre dovrà essere indossata quando ci si trova in piedi all’interno del locale.

LEGGI ANCHE: Alis Focacceria: chi è la proprietaria e com’è nato il locale dove si parla la lingua dei segni

I prossimi step

riaperture ristoranti
Le prossime fasi

Per quanto riguarda, invece, le prossime fasi della riapertura, se tutto dovesse continuare a procedere nella direzione giusta, dal prossimo 7 giugno il coprifuoco potrebbe essere posticipato a mezzanotte, mentre dal 15 giugno dovrebbero riprendere anche i matrimoni e i congressi e tutte le attività ad essi connesse. Ancora, dal 21 giugno il coprifuoco potrebbe molto probabilmente essere abolito e dal 1° luglio potrebbero anche ripartire tante altre attività per il momento rimaste chiuse, come le piscine al chiuso, le sale giochi, i centri benessere, i centri termali e gli eventi sportivi al chiuso.

PER TUTTI I TRUCCHI E CONSIGLI PIU’ UTILI IN CUCINA: CLICCA QUI

Qualora, invece, una o più Regioni dovessero entrare in zona bianca le riaperture saranno di fatto anticipate come accaduto in questo caso in Sardegna, Molise e Friuli Venezia Giulia. Insomma, per ora la tabella di marcia sembra essere rispettata. Vedremo cosa accadrà nel corso delle prossime settimane.

Ultime ricette

More Recipes Like This