Cos’è lo “Scarpariello” e perché si tratta di una ricetta geniale: te ne innamorerai fin dal primo assaggio

Must Try

Una ricetta geniale che arriva direttamente dalla tradizione napoletana: cos’è lo “Scarpariello” e perché dovresti assolutamente assaggiarlo, te ne innamorerai fin dal primo assaggio!

L’Italia è una paese ricco di tradizioni e amatissimo per il suo buon cibo. Dai piatti più semplici a quelli elaboratissimi, da nord a sud, sono moltissime le pietanze irresistibili in cui possiamo cimentarci. Oggi vogliamo parlare dello “Scarpariello”, un piatto tipicamente napoletano, una ricetta davvero geniale: te ne innamorerai fin dal primo assaggio. Non tutti sanno cos’è e come si prepara, ma una volta scoperto non vorrai più rinunciare a questa semplicissima e deliziosa pietanza! Andiamo a scoprire tutti i dettagli.

scarpariello ricetta
Cos’è lo “Scarpariello”: ricetta semplice e geniale che ti farà innamorare (fonte pixabey)

Leggi anche: Cos’è la “Figliata” perché dovresti assolutamente assaggiarla: mai mangiato niente di così buono!

Geniale e semplicissima: la ricetta dello “Scarpariello” ti conquisterà

Chiariamo subito l’origine del nome. Pare che derivi dal termine “scarparo” che in napoletano significa calzolaio. Ai tempi, nei Quartieri Spagnoli, coloro che svolgevano questo mestiere spesso non venivano pagati in moneta. Si offriva loro qualcosa di cucinato con ciò che si aveva in casa, a mo’ di retribuzione per il lavoro svolto. Ma perché questa ricetta è considerata “geniale”?

Perché si tratta di una preparazione semplicissima, veloce e realizzata con pochissimi ingredienti. Nonostante questo, il suo sapore è davvero fenomenale. Ecco gli ingredienti:

  • pasta (spaghetti o ciò che preferite);
  • 400 grammi di datterini;
  • pecorino e parmigiano abbondanti;
  • mezzo peperoncino fresco;
  • basilico in abbondanza;
  • olio, sale, pepe e aglio quanto basta.

Questo sugo si prepara in un lampo, quindi mettiamo subito a cuocere la pasta. Laviamo e tagliamo i datterini a metà, svuotiamo il peperoncino dai semi e tritiamolo. In una padella versiamo un filo d’olio con uno spicchio d’aglio e al peperoncino e lasciamo rosolare. Aggiungiamo quindi i datterini e lasciamo andare la cottura a fuoco lento. Basteranno 7 o 8 minuti. Aggiungiamo alla fine il basilico lavato e tritato.

PER TUTTI I TRUCCHI E CONSIGLI PIÙ UTILI IN CUCINA: CLICCA QUI

Scolate la pasta ma tenete da parte un po’ d’acqua di cottura. Caliamo la pasta in padella e iniziamo a saltare con il sugo, aggiungendo il parmigiano e il pecorino grattugiati. Se il sugo apparisse asciutto allunghiamo con acqua di cottura. Mescoliamo per bene e impiattiamo: un piatto semplicissimo, economico, ma dalla bontà eccezionale!

Ultime ricette

More Recipes Like This