A ciascuno il suo: qual è il coltello giusto per tagliare ogni alimento? Non rischiate di farvi male!

Must Try

A ciascuno il suo: qual è il coltello giusto per tagliare ogni alimento? Per non sbagliare fate attenzione a questi dettagli o rischierete di rovinare tutto!

Cucinare è ritenuta da molti di noi un’attività rilassante. Tuttavia, in cucina le insidie sono sempre dietro l’angolo. Quando, per esempio, non si hanno con sé gli strumenti giusti anche preparare un piatto semplicissimo può rivelarsi un’esperienza stressante. In particolare, pensate a tutte le volte in cui avete provato a tagliare un alimento con un coltello inadeguato. Sicuramente, avrete fatto molta più fatica del solito o, peggio ancora, avete rischiato magari anche di farvi male. Insomma, avere a disposizione i giusti attrezzi del mestiere è fondamentale. Ecco perché c’è un coltello giusto per tagliare ogni tipo di alimento. Per saper scegliere sempre il più adatto fate attenzione, quindi, a questi dettagli.

LEGGI ANCHE: Il coltello non taglia più neanche l’acqua? Prova con questo semplice metodo

Come scegliere il coltello giusto

coltello giusto
Qual è il coltello giusto per ogni alimento

Come vi abbiamo anticipato, esiste un coltello giusto per tagliare ogni tipo di alimento. Per decidere quale utilizzare, basta fare attenzione ad una serie di dettagli ben precisi. In questo modo, non avrete più problemi in cucina, ma soprattutto non rischierete di rovinare un piatto o, peggio ancora, di farvi male davanti ai fornelli. Vediamo quali sono i coltelli più comuni e a cosa servono.

PER TUTTI I TRUCCHI E CONSIGLI PIU’ UTILI IN CUCINA: CLICCA QUI

  • Coltello da chef o trinciante: può essere lungo dai 15 ai 30 centimetri ed è adatto a diversi usi come, ad esempio, ad affettare, sminuzzare, tritare e tagliare a cubetti non solo la carne e il pesce, ma anche la verdura o le erbe aromatiche.
  • Coltello Santoku: lungo dai 18 ai 22 centimetri, è privo di punta ed è tipico della tradizione culinaria giapponese. Perfetto per tagliare le verdure, è leggero, sottile e super affilato.
  • Coltello seghettato o da pane: può essere di varie dimensioni ed ha la lama dentellata per tagliare alimenti con la crosta o una buccia spessa.
  • Spelucchino: la sua lunghezza varia dai 6 agli 11 centimetri e può avere la lama dritta o ritorta. Il primo è perfetto per tagliare carne, frutta e verdura in quanto permette un maggiore controllo del taglio. Il secondo, invece, è utilizzato per sbucciare o per le decorazioni.
  • Coltello da arrosto: ha una lama lunga e stretta, con la punta arrotondata. Ideale, appunto, per arrosti e salumi.
coltello giusto
Coltello per il pane

Insomma, saper riconoscere ed utilizzare i giusti strumenti in cucina è fondamentale. Attenzione, quindi, a non sottovalutate questo aspetto perché potreste andare incontro a brutte sorprese.

Ultime ricette

More Recipes Like This