Le regole della “tradizione”: sai quanti strati deve avere una lasagna per essere perfetta?

Must Try

La lasagna è una delle regine della tavola, un piatto fenomenale dal sapore senza rivali: sai quanti strati deve avere per essere perfetta secondo la “tradizione”?

Che sia la classica al pomodoro o la versione bianca, la lasagna resta sempre una delle regine della tavola. Possiamo prepararla con mille farciture diverse, usando ingredienti a volte anche impensabili e il suo sapore rimane comunque senza rivali. E tu, come la prepari? Le regole della “tradizione”: sai quanti strati deve avere una lasagna per essere perfetta? Incredibile ma vero, anche per questo dettaglio all’apparenza insignificante pare esista un metodo ben preciso da utilizzare: andiamo a scoprire di che si tratta!

strati lasagna
Quanti strati deve avere la lasagna? Le regole secondo la tradizione (fonte pixabey)

Leggi anche: Lasagna senza pasta: per un pranzo della Domenica ricco di gusto spendendo pochissimo

Gli strati della lasagna secondo la tradizione: quanti devono essere?

Iniziamo col precisare che non c’è nessuna “regola” scritta, ovviamente, si tratta di consigli e metodi che vengono tramandati di generazione in generazione. La lasagna resta sempre e comunque un capolavoro che è una gioia per gli occhi e per il palato. Ma, se proprio volessimo essere precisi nel dettaglio, quanti strati di pasta dovremmo fare?

Ebbene, pare che per essere considerata tale, una lasagna debba contare almeno tre livelli. Quindi almeno tre strati di pasta divisi dalla nostra farcitura. L’ideale, tuttavia, sarebbero quattro o cinque strati. Non bisognerebbe, comunque, mai eccedere in uno o nell’altro senso. Anche esagerare e realizzarne una di otto o nove strati sarebbe troppo, secondo la “tradizione”. Vi diamo anche un’altra chicca: a quanto pare, l’ideale sarebbe prepararla in una teglia di vetro di quelle che possono essere messe in forno. Il motivo? Avere la possibilità di vedere la lasagna, la stratificazione e la farcitura attraverso la trasparenza che una teglia classica invece non permette.

PER TUTTI I TRUCCHI E CONSIGLI PIU’ UTILI IN CUCINA: CLICCA QUI

Ovviamente, ognuno è libero di fare come preferisce, strato più o strato meno questo capolavoro resterà tale e farà sempre felici amici e parenti. Siamo certi che sarete d’accordo anche voi, giusto?

Ultime ricette

More Recipes Like This