Quanto è buono il branzino al forno, ma come si sfiletta? Tutti i segreti per non fare brutte figure

Must Try

Quanto è buono il branzino al forno, ma come si sfiletta? Tutti i segreti per non fare brutte figure davanti ai propri ospiti.

Preparare un bel branzino o un’orata al forno non è poi così difficile, l’importante è seguire alla lettere i passaggi della ricetta. Tuttavia, è ciò che precede la cottura che può destare non poche difficoltà. Anche se, infatti, al giorno d’oggi spesso e volentieri il pesce viene già venduto in pescheria o al supermercato pulito e pronto alla cottura, può capitare di doverlo fare da sé. A tal proposito, bisogna proprio ammettere che non tutti sono in grado di sfilettare il pesce in autonomia. Ma non temere, perché con questi piccoli ma utili accorgimenti non rischierai di fare brutta figura davanti ai tuoi ospiti.

Come riconoscere il pesce fresco

branzino al forno
Come capire se il pesce è fresco

Prima di vedere nel dettaglio come sfilettare un branzino senza fatica, cerchiamo di capire quali sono i dettagli a cui prestare attenzione per capire se il pesce che stiamo per comprare è fresco. Per non andare incontro a brutte sorprese, ricordati sempre di controllare questi particolari:

  • l’odore: il pesce fresco non deve puzzare né sapere di ammoniaca;
  • gli occhi: devono essere belli neri, brillanti e sporgenti. Se, al contrario, l’occhio appare spento, biancastro e incavato significa che il pesce non è fresco;
  • la consistenza: il pesce fresco presenta una carne bella soda e mai molle;
  • le branchie: devono essere di color rosso acceso.

LEGGI ANCHE: Oh no, hai bruciato il sugo di pomodoro: non buttarlo via, ti svelo un trucchetto per recuperarlo in poche mosse

Come sfilettare un branzino da fare al forno

branzino al forno
Come sfilettare il pesce

Qualora ti dovesse capitare di sfilettare un’orata o un branzino da cuocere poi nel forno procedi così. Dopo averlo pulito alla perfezione, segui questi passaggi:

PER TUTTI I TRUCCHI E CONSIGLI PIU’ UTILI IN CUCINA: CLICCA QUI

  1. adagia il pesce su un tagliere e con un coltello elimina la testa praticando un taglio leggermente trasversale sotto le branchie o sotto la pinna;
  2. pratica un’incisione lungo il dorso del branzino, appena sopra le pinne dorsali, e taglia la carne, inserendo la lama nell’incisione. Lavora il più aderente possibile alla lisca ed arriva fino alla coda;
  3. stacca il primo filetto e gira il pesce in modo da procedere allo stesso modo;
  4. elimina eventuali lische rimaste con l’aiuto di una pinzetta.

Hai visto? Non è poi così difficile!

Ultime ricette

More Recipes Like This