Ecco cosa può succedere al nostro organismo quando mangiamo le bucce di patata: incredibile!

Must Try

Ecco cosa può succedere al nostro organismo quando mangiamo le bucce di patata: quello che stai per scoprire è a dir poco incredibile!

Ormai da diverso tempo abbiamo imparato a cucinare anche con quello che fine a qualche tempo fa eravamo soliti considerare dei semplici ‘scarti’. Non di rado, infatti, può capitare di cuocere per esempio le patate lesse o al forno direttamente con la buccia. Oppure di realizzare con esse delle sfiziose e croccantissime chips. Ma ti sei mai chiesto cosa può succedere al nostro organismo quando mangiamo le bucce di patata? Quello che stai per scoprire potrebbe lasciarti davvero senza parole. Ecco tutto ciò che ancora non sai a riguardo.

I principi nutritivi

bucce di patata
Proprietà benefiche

Come forse saprai, la buccia delle patate è ricca di tantissimi principi nutritivi. In particolare di fibre, sali minerali e vitamine. Basti pensare che una porzione di patate con la buccia arriva a coprire circa la metà delle necessità quotidiane di ferro per un uomo e un quarto per le donne. Ma non è tutto, perché le bucce contengono anche moltissima vitamina C e vitamina E, che la rendono un potente antiossidante. Insomma, si tratta di un vero toccasana anche se c’è un incredibile dettaglio che non bisognerebbe mai sottovalutare… ecco di cosa si tratta.

LEGGI ANCHE: Zucchero: quanto ne ingerisci ogni giorno? Attenzione alle dosi o potresti correre alcuni rischi!

Cosa può succedere al nostro organismo quando mangiamo le bucce di patata

bucce di patata
Patata germogliata

Al di là delle indubbie proprietà benefiche sopra riportate delle bucce di patata, bisogna anche sapere che se si decide di mangiarle occorre fare attenzione ad un dettaglio ben preciso. Sai già di cosa si tratta? Ebbene, se la buccia o parte di essa è verde significa che vi è presente la solanina, un alcaloide tossico che si sviluppa nelle patate vecchie o in quelle mal conservate e che ha la funzione di proteggere il tubero dal potenziale attacco di agenti esterni.

PER TUTTI I TRUCCHI E CONSIGLI PIU’ UTILI IN CUCINA: CLICCA QUI

In questi casi ingerendole si potrebbe, quindi, rischiare di andare incontro a disturbi fisici quali vomito, nausea, mal di stomaco, febbre, tachicardia e diarrea. Nei casi più gravi si potrebbero addirittura riscontrare episodi di alterazione o totale perdita della coscienza, disturbi circolatori, problemi respiratori e disturbi cerebrali. Lo sapevi?

Ultime ricette

More Recipes Like This