Quando fai la marmellata occhio a questo passaggio: un errore che commettono in tanti

Must Try

Quando fai la marmellata occhio a questo passaggio: si tratta di un errore che commettono in tanti, eppure sarebbe meglio non farlo…

La marmellata fatta in casa non solo è una vera e propria delizia, ma è anche decisamente più genuina rispetto a quella comprata al supermercato. Perfetta per preparare dolci squisiti o da spalmare semplicemente sul pane tostato la mattina, si tratta di quel tocco in più che renderà le tue ricette ancora più ricche e gustose. Ad ogni modo, c’è un errore piuttosto comune che in moltissimi fanno durante la preparazione. Un passaggio fondamentale che spesso viene sottovalutato, eppure così facendo si rischia di andare incontro ad alcune brutte sorprese. Fai, quindi, attenzione o potrebbero essere guai…

La differenza rispetto alla confettura

marmellata passaggio
la differenza tra marmellata e confettura

Prima di svelare il passaggio fondamentale da non sbagliare mai quando si prepara la marmellata, è bene precisare quale sia la differenza rispetto alla confettura. Spesso, infatti, i due termini vengono usati come sinonimi, ma in realtà si tratta di due prodotti diversi. La marmellata, secondo la direttiva europea, è una preparazione a base esclusivamente di agrumi e zucchero con un contenuto di frutta minimo del 20%. La confettura, invece, può essere fatta con qualunque altro frutto e ha un contenuto minimo di frutta pari al 35%. Ancora differenti sono, infine, la composta (con almeno 2/3 di polpa) e la gelatina (a base soltanto di zucchero e succo di frutta).

LEGGI ANCHE: Cattivo odore dal cestello della lavatrice: nessuno immagina che la soluzione si trova… in dispensa

Quando fai la marmellata occhio a questo passaggio

marmellata passaggio
Attenzione questo passaggio

Come abbiamo anticipato all’inizio del nostro articolo, quando si prepara la marmellata fatta in casa spesso si commette un errore molto comune. Ad ogni modo, è bene fare attenzione a questo passaggio fondamentale o potrebbero essere guai! Riesci ad immaginare di cosa stiamo parlando? Ebbene sì, dell’aggiunta dello zucchero. Da questo ‘dettaglio’, infatti, può dipendere non solo il sapore e la consistenza della marmellata, ma anche l’insorgere di pericolosi batteri, tra cui il botulino in primis.

PER TUTTI I TRUCCHI E CONSIGLI PIU’ UTILI IN CUCINA: CLICCA QUI

Ma qual è la quantità giusta da aggiungere? Non c’è un’unica risposta, in quanto può variare a seconda dell’uso o meno della pectina e dal tipo di frutta scelta. In generale, il rapporto standard è di 1:1, cioè un chilo di zucchero per ogni chilo di frutta.

Ultime ricette

More Recipes Like This