Caricare la lavastoviglie: se lo fai correttamente risparmi tempo e denaro, lo sapevi?

Must Try

Caricare la lavastoviglie: se lo fai correttamente potrai finalmente risparmiare tempo e denaro. Basta fare così: lo sapevi?

La lavastoviglie è certamente uno degli elettrodomestici più utili in cucina. Grazie alla sua invenzione, infatti, sono drasticamente cambiate le nostre abitudini quotidiane. In particolare, il suo avvento ci ha permesso di risparmiare tempo e fatica, concedendoci così l’opportunità di dedicarci ad attività ben più piacevoli della pulizia di piatti, pentole e stoviglie. Ad ogni modo, per quanto caricarla sia ormai diventato un gesto automatico, è bene fare attenzione ad alcuni dettagli. Un uso scorretto della lavastoviglie può, di fatto, causare un mal funzionamento della stessa e farci spendere di più. Ecco perché caricarla nel modo corretto è quanto mai fondamentale. Lo sapevi?

I piatti vanno prima sciacquati?

caricare la lavastoviglie
Prima di metterli in lavastoviglie è bene sciacquare i piatti

Prima di vedere nel dettaglio come caricare la lavastoviglie correttamente per poter risparmiare così tempo e denaro, cerchiamo di rispondere ad una domanda molto frequente. Quando si mettono in lavastoviglie i piatti vanno sciacquati sotto l’acqua? A tal proposito ci sono due scuole di pensiero. C’è, infatti, chi preferisce farlo e chi no. Ad ogni modo, bisogna tenere conto che all’interno di questo elettrodomestico ci sono dei filtri in cui tendono a depositarsi tutti i residui di cibo, compromettendone a lungo andare il funzionamento. Perciò, sarebbe meglio procedere prima con una sciacquata veloce senza però effettuare un vero e proprio lavaggio, in modo da ridurre il consumo di acqua.

LEGGI ANCHE: Se vuoi preparare il caffè in Moka cremoso come al bar è questo il trucco: fai come ti dico, sentirai che differenza

Come caricare la lavastoviglie

caricare la lavastoviglie
Cosa mettere nel cestello inferiore

Ma torniamo a noi. Caricare nel modo giusto la lavastoviglie può davvero farci risparmiare tempo e denaro. Vediamo, quindi, subito come fare.

PER TUTTI I TRUCCHI E CONSIGLI PIU’ UTILI IN CUCINA: CLICCA QUI

  • Cestello inferiore: riponici le stoviglie più sporche. Non solo piatti e posate, ma anche teglie, pentole e padelle. I piatti, in particolare, devono sempre essere rivolti verso l’interno e le pentole verso il basso, ma senza sovrapporle.
  • Cestello superiore: qui è bene caricare mestoli, bicchieri, tazze, tazzine, contenitori e pentolini di piccole dimensioni. Fai sempre attenzione a non sovrapporre le stoviglie per garantire una pulizia più approfondita. Ricordati, tuttavia, di non caricare bicchieri da vino, coltelli in ceramica o altri oggetti particolarmente delicati.
  • Programma e lavaggio: per ottimizzare al meglio i consumi è bene, inoltre, scegliere il tipo di lavaggio più adatto ad ogni carico. Di solito, è possibile decidere tra ‘rapido’, ‘ad alte temperature’ ed ‘ecologico’. L’importante è scegliere a seconda del livello di sporcizia delle stoviglie.

Lo sapevi?

 

Ultime ricette

More Recipes Like This