Se hai questo elettrodomestico in casa fai attenzione alla bolletta: ti spiego come fare

Must Try

Se hai questo elettrodomestico in casa fai attenzione alla bolletta: ti spiego come fare, ecco tutto quello che c’è da sapere. 

Ci sono alcuni elettrodomestici davvero indispensabili in casa, dal frigo alla lavatrice, passando per il ferro da stiro, il forno e altri ancora, ma tutti hanno chiaramente un consumo elettrico che poi si riversa sulla bolletta. Alcuni consumano di più e sono più ‘costosi’, altri invece hanno un consumo inferiore e la loro incidenza sulla bolletta è davvero minima. Se usate l’elettrodomestico di cui stiamo per parlarvi, potrete però usare degli accorgimenti per evitare un consumo elettrico eccessivo. Siete curiosi di saperne di più? Ecco tutto quello che dovete tenere presente quando lo acquistate e lo utilizzate.

Se hai questo elettrodomestico in casa fai attenzione alla bolletta: ecco cosa devi sapere per non sbagliare

Gli elettrodomestici hanno una grande utilità in casa e sono fondamentali per svolgere le funzioni quotidiane. Lavare gli abiti, lavare le stoviglie, cucinare, riscaldare gli alimenti, tutto è più semplice quando in casa ci sono gli elettrodomestici giusti che permettono di risparmiare tempo e fatica. L’aspetto ‘negativo’ di tutto questo, ovviamente, è il consumo elettrico, che è chiaramente maggiore quando si usano gli elettrodomestici e questo si traduce in bollette più alte. Con il ferro da stiro, però, si può provare a risparmiare utilizzando alcuni accorgimenti.

  • PER TUTTI I TRUCCHI E CONSIGLI PIU’ UTILI IN CUCINA: CLICCA QUI
Elettrodomestico bolletta
Se usi spesso il ferro da stiro, ecco come devi fare per evitare bollette troppo alte: è molto semplice (Fonte foto: PIxabay)

Se usate spesso il ferro da stiro e consumate molta energia elettrica, potete provare a risparmiare sulla bolletta facendo attenzione ad alcuni aspetti. Il trucco per cercare di consumare di meno sta proprio nella scelta del ferro da utilizzare. Esistono, infatti, 3 tipi di piastre: acciao, teflon e alluminio. Quella migliore per quanto riguarda i consumi elettrici è la piastra in alluminio, perché questo materiale ha un’alta conducibilità. La piastra, dunque, si riscalda velocemente e concentra tutto il calore, consumando così circa 30 centesimi all’ora. Ci vuole un occhio, inoltre, anche alla distribuzione dei fori che si trovano sulla piastra. Meglio sono distribuiti questi, infatti, e più risparmierete sulla bolletta!

Ultime ricette

More Recipes Like This