Non fare mai questo errore con l’olio d’oliva: attenzione, cosa devi sapere

In cucina non manca mai ed è uno dei condimenti che usiamo praticamente ogni giorno: non fare mai questo errore con l’olio d’oliva, attenzione, cosa devi sapere

L’olio d’oliva è uno di quegli ingredienti che non mancano mai in dispensa. Si tratta di uno dei condimenti di base della cucina e lo usiamo praticamente ogni giorno. Senza, i nostri piatti non sarebbe strepitosi come piacciono a noi. C’è, però, un dettaglio che dobbiamo conoscere. Non fare mai questo errore con l’olio d’oliva: attenzione, cosa devi sapere.

olio oliva errore
Non farlo mai: l’errore che molti commettono con l’olio d’oliva (credits pixabey)

Sai che in poche mosse e in 2 minuti puoi preparare a casa tua l’olio piccante? Regalerà ai tuoi piatti un gusto eccezionale a cui non vorrai più rinunciare: ecco la ricetta semplice ed economica.

Fai attenzione: molti commettono questo errore con l’olio d’oliva

Come abbiamo detto, questo ingrediente viene usato spessissimo per cucinare, possiamo dire quasi ogni giorno. Ciò significa che, se non facciamo attenzione e commettiamo un errore molto comune, rischiamo di combinare un vero pasticcio. Di che si tratta? Nelle prossime righe ti spieghiamo nel dettaglio di cosa stiamo parlando e, soprattutto, qual è il modo giusto di procedere.

olio
Ti spiego come procedere nel modo giusto: così non puoi sbagliare (credits pixabey)

Ebbene, dopo aver usato l’olio, molti commettono lo sbaglio di riversarlo nel lavandino o nello scarico del water. Che si tratti di piccole o grandi quantità, si tratta di un vero errore. Per quale motivo? Oltre al fatto che andremo ad inquinare l’ambiente, poiché si tratta di un prodotto che non è biodegradabile, rischiamo di rovinare anche le nostre tubature.

L’olio, infatti, col tempo, andrà a creare un vero e proprio “tappo” che limiteranno fino a bloccare il normale passaggio dell’acqua. Saremo quindi costretti a ricorrere ad un idraulico e spendere una piccola fortuna!

Ma quindi, come fare allora con l’olio avanzato e ormai inutilizzabile? Semplice! Occorre riversarlo negli appositi recipienti per poi andare a smaltirli nei punti di raccolta delle isole ecologiche. Ovviamente, impiegheremo un bel po’ per riempire i contenitori, quindi non state a preoccuparvi di dover fare chissà quanti viaggi!