Si chiamano “Mochi” e sono dei dolcetti giapponesi strepitosi: impossibile resistere alla loro freschezza

Must Try

Si chiamano “Mochi” e sono dei dolcetti giapponesi strepitosi: impossibile resistere alla loro freschezza. Ne avevi mai sentito parlare?

Hai mai sentito parlare dei famosi e squisiti “Mochi”? In pratica, sono dei dolcetti tipici della tradizione gastronomica giapponese, golosi ed incredibilmente deliziosi. Grazie, infatti, alla loro ineguagliabile freschezza sono riusciti a conquistare ormai tutti.

"mochi" giapponesi
“Mochi” giapponesi. Credits: Pixabay

Sei curioso di sapere come sono fatti e come è possibile prepararli direttamente a casa tua con le tua mani? Allora continua a leggere il nostro articolo, allacciati il grembiule e mettiti subito all’opera. Non te ne pentirai perché sono buonissimi! Ti faranno impazzire fin dal primo morso.

Si chiamano “Mochi” e sono dei dolcetti giapponesi strepitosi

Come abbiamo anticipato, i “Mochi” sono dei dolcetti di origine nipponica, generalmente legati al Capodanno giapponese, ma che possono essere gustati anche in altri periodi dell’anno perché sono incredibilmente deliziosi oltre che super freschi. A tal proposito, quest’oggi andremo a prepararne una versione casalinga altrettanto buona che conquisterà di sicuro tutti. Sia i grandi che i piccini. Prima, però, di svelare la ricetta nel dettaglio andiamo a vedere che cosa ci servirà per farli:

  • 160 grammi di farina di riso glutinoso;
  • 200 grammi di acqua;
  • 80 grammi di zucchero;
  • 8 albicocche;
  • 8 cucchiaini di confettura al lampone;
  • maizena.

Preparazione

Hai mai assaggiato i “Mochi”? Come abbiamo già detto, sono dei dolcetti giapponesi freschi e dal sapore irresistibile fatti semplicemente con albicocche, confettura di lampone, farina di riso e poco altro. Sei pronto a prepararli direttamente con le tue mani a casa tua? Ecco che cosa dovrai fare. Innanzitutto, versa in un pentolino lo zucchero e la farina di riso. Dopodiché, aggiungi un goccio d’acqua ed inizia a mescolare, in modo che non si formino dei grumi. Metti, poi, sul fuoco e cuoci a fiamma dolce, continuando a mescolare per circa un quarto d’ora, fin quando il composto avrà iniziato a solidificarsi.

"mochi" giapponesi
“Mochi” giapponesi albicocche. Credits: Pixabay

A questo punto, non dovrai fare altro che trasferire l’impasto su un piano da lavoro e spolveralo con un po’ di maizena. Suddividi, quindi, il composto ottenuto in 8 palline e crea dei dischetti con l’aiuto soltanto delle mani. Mettici al centro metà albicocca privata del nocciolo e farciscila a sua volta con un cucchiaino di confettura al lampone. Chiudi con l’altra metà di albicocca ed avvolgi il tutto con il disco di pasta. Continua così fino ad esaurire gli ingredienti e servi, infine, i tuoi deliziosi “Mochi” giapponesi senza nemmeno doverli cuocere ulteriormente, accompagnandoli magari con una bella tazza di tè. Provali, saranno davvero irresistibili!

Se stai cercando qualche altra deliziosa ricetta per servire un dessert fresco e profumato clicca qui e prova anche questa squisitezza. Ti farà innamorare! Se, invece, quello che ti serve è una bella bevanda dissetante contro il caldo non perderti questo articolo.

Ultime ricette

More Recipes Like This