Gnocchi alla romana: diversi da quelli alla sorrentina ma dal sapore unico, da provare

Must Try

Sfiziosi e saporiti, gli gnocchi ci fanno impazzire: prova quelli alla romana, sapore unico, basta con la solita versione alla sorrentina!

Sono sfiziosi e saporiti e piacciono a tutta la famiglia. Gli gnocchi sono un ingrediente davvero unico e inimitabile, sebbene ne esistano diverse ricette per prepararli nel modo che preferiamo. Molti amano proporli a pranzo la domenica, ad esempio. Noi oggi vogliamo andare a realizzarne con voi una variante squisita. Gnocchi alla romana: diversi da quelli alla sorrentina ma dal sapore unico, da provare.

gnocchi alla romana
ricetta gnocchi romana (credits adobe)

Questa estate vi abbiamo sorpreso regalandovi una ricetta davvero eccezionale. Molti di noi, infatti, erano stufi del solito primo piatto a base di pasta fredda. E così abbiamo scelto di provare gli gnocchi all’insalata, una vera esplosione di gusto stuzzicante e insuperabile: non fatevela scappare!

Anche la ricetta di oggi vi farà venire l’acquolina in bocca e di sicuro non vi lascerà delusi: andiamo a vedere come si prepara questa versione alla romana semplicissima e gustosa.

Come si preparano gli gnocchi alla romana: che squisitezza!

Partiamo con la lista dell’occorrente:

  • 300 grammi di semolino;
  • 2 tuorli grandi;
  • 120 grammi di parmigiano grattugiato;
  • 1 litro di latte fresco;
  • sale quanto basta;
  • 50 grammi di burro + 100 per la copertura;
  • 60 grammi di pecorino grattugiato;
  • spezie a piacere.

Partiamo proprio dalla preparazione degli gnocchi. Portiamo sul fuoco in un tegame il litro di latte fresco e una volta caldo unite anche i 50 grammi di burro. Lasciate sciogliere e insaporite con il sale e con le spezie che volete: potete usare noce moscata, pepe, ciò che volete.

Sfiorato il bollore setacciamo all’interno del liquido il semolino e iniziate a lavorare rimescolando con una spatola. Vi accorgerete che nel giro di qualche minuto il composto inizierà ad asciugarsi e farsi denso, appiccicoso. Lasciate assorbire tutto il liquido senza bruciare l’impasto e trasferitelo in una ciotola. Andiamo quindi ad inglobare un tuorlo alla volta, amalgamando per bene.

parmigiano gnocchi
gnocchi romana parmigiano (credits pixabay)

Spolveriamo anche il parmigiano grattugiato e iniziamo a lavorare con le mani fino ad ottenere un panetto compatto anche se umidiccio. Andiamo quindi a dividerlo in due porzioni da cui ricavare dei filoncini. Vi consigliamo di oleare leggermente le mani in modo da evitare che il composto si attacchi e di lavorare su di un ripiano ricoperto di carta da forno.

Dai nostri filoncini tagliamo delle rondelle di medio spessore. Prendete una teglia da forno e foderate il fondo o imburratelo. Sistemiamo i nostri gnocchi uno accanto all’altro, potete anche accavallarli leggermente, disponendoli su diverse file. Nel frattempo sciogliamo il resto del burro a bagnomaria e usiamolo per ricoprire gli gnocchi. Spolveriamo anche il pecorino e se vogliamo aggiungiamo le spezie che ci piacciono.

Inforniamo a 180 gradi e lasciamo cuocere un quarto d’ora, regolandoci noi stessi per una cottura ideale. Una volta pronti non resta che condire con un pizzico di sale et voilà: deliziosi!

Ultime ricette

More Recipes Like This