Sia nell’orto che in vaso: cosa puoi piantare a novembre, ti darà grosse soddisfazioni

Must Try

Sia nell’orto che in vaso: cosa puoi piantare a novembre, ti darà grosse soddisfazioni, ecco tutto quello che devi sapere.

Sempre più persone ormai decidono di creare un proprio orto in cui coltivare tutti, o quasi, gli ortaggi che mangiano durante tutto l’anno. In un’epoca in cui l’inquinamento ambientale è alle stelle e con i cambiamenti climatici che la fanno da padroni, comprare ortaggi è diventato complicato, perché non sempre si può essere sicuri della loro provenienza e della loro freschezza, e poi anche i prezzi sono molto aumentati a causa del clima e dell’aumento dei costi per i produttori.

Sia orto che vaso
Coltivazioni orto novembre (credits: Pixabay)

Ecco che, allora, per molti nasce l’idea di coltivare quello che si può direttamente da casa propria, magari con un orto in giardino o semplicemente in vaso, su un terrazzo o un balcone spazioso. Non si tratta, però, di un’attività semplicissima, perché per coltivare cibo bisogna sapere come agire e soprattutto bisogna conoscere tutti i periodi giusti per seminare e raccogliere, in modo da avere sempre prodotti buoni e adatti per quella determinata stagione. Sapete, ad esempio, cosa si coltiva nel mese di novembre? Se lo fate nel modo giusto, avrete grandissime soddisfazioni!

Sia nell’orto che in vaso: ecco cosa puoi coltivare a novembre, non tutti lo sanno, così avrai ottimi risultati

Quella dell’orto è un’attività che piace a tantissime persone, perché oltre ad essere un modo per mangiare sano, rappresenta anche una possibilità di svago e relax per chi deve sempre lavorare tanto e ha bisogno di un po’ di silenzio e ‘contatto con la terra’. Non tutti, però, sanno davvero come si coltivano gli alimenti e soprattutto quando bisogna seminare e raccogliere determinati ortaggi. Cosa si coltiva, ad esempio, a novembre?

Sia nell'orto che vaso
Cipolle orto novembre (credits: Pixabay)

La prima cosa da considerare, prima di cominciare, è il clima, perché in base a questo ovviamente cambiano anche gli alimenti da coltivare. Andando incontro all’inverno, infatti, l’ideale è seminare verdure e ortaggi che resistono alle temperature più rigide e che si raccolgono, poi, in primavera, come fave e piselli. Come dicevamo, però, è fondamentale guardare il clima, perché se l’autunno è particolarmente freddo, può essere utile anche cominciare a piantare aglio e cipolle. Insomma, nonostante non ci troviamo in una stagione calda, sono tante le operazioni che si possono fare per preparare il terreno alla raccolta primaverile, ma anche per proteggere il terreno e le coltivazioni dalla temperature più basse, in attesa che torni poi il caldo. Basta poco, dunque, per avere sempre a disposizione i vostri ortaggi e legumi preferiti, ma fate attenzione a non sbagliare periodo, perché potreste rovinare tutto e avere problemi al momento della raccolta. Eravate a conoscenza di tutti queste informazioni?

Ultime ricette

More Recipes Like This