Risotti autunnali ma non con i classici ingredienti: ti spiego come mantecarli

Must Try

I risotti sono tra i piatti più squisiti in circolazione: autunnali, ma non con i classici ingredienti, sai come mantecarli?

Preparare questo piatto ci fa sempre sentire davvero dei cuochi di grande talento. Sarà per l’aspetto elegante, il profumo irresistibile e il sapore eccezionale di questa pietanza, quale che sia la ricetta che decidiamo di usare. Risotti autunnali ma non con i classici ingredienti: ti spiego come mantecarli.

risotti mantecarli
risotti come mantecarli (credits pixabay)

I classici sono di sicuro buonissimi, su questo non ci sono dubbi, ma sappiamo anche che ogni stagione ci offre una serie di ingredienti particolari che possiamo utilizzare per renderli indimenticabili. Per questo anche noi vi abbiamo proposto una ricetta davvero unica e insuperabile che non vorrete perdervi: questo risotto autunnale è cremoso e squisito, ti farà dimenticare di tutti gli altri!

Spesso, però, a metterci in difficoltà è proprio la parte più importante quando si tratta di questa pietanza: consoci l’alternativa ideale alla classica mantecatura?

Risotti autunnali, come mantecarli: se non usi i classici ingredienti prova a fare così

Sappiamo bene che, quando il riso è ormai cotto e si arriva al momento finale della sua preparazione, c’è il passaggio della mantecatura durante il quale aggiungiamo il tocco “finale”. Che si tratti di formaggio, spezie, creme, insomma è l’ultimo step della nostra ricetta.

Ciò che vogliamo è ottenere un piatto che sia cremoso e saporito, non certo asciutto o addirittura “annacquato”. Per questo vogliamo proporvi due straordinarie alternative ai classici ingredienti di cui ci serviamo di solito. Scegliete il vostro preferito in base al tipo di risotto che volete portare a tavola.

mantecarli risotti
ingredienti risotti mantecarli (credits pixabay)

La prima alternativa che vogliamo darvi va a sostituire i classici formaggi che a volte usiamo per ottenere un effetto cremoso più che per insaporire. Servitevene quando il vostro piatto è già molto condito di suo e non volete aggiungere altri ingredienti che potrebbero rovinare l’equilibrio. Stiamo parlando di comune farina di riso. Insieme ad un po’ d’acqua di cottura, mescolando velocemente e con cura, ci farà ottenere una vera e propria crema delicata che avvolgerà il nostro riso!

Se, invece, preferite iniziare la mantecatura già a inizio ricetta, quando state per spostare il riso nel tegame o nella padella e ottenere ugualmente una pietanza omogenea e cremosa, potete servirvi di una patata. Sì, avete letto bene. Basterà lavarla, sbucciarla e grattugiarla e lasciare che rosoli in padella insieme all’olio e agli ingredienti di base del sugo. Al momento di aggiungere il riso il risultato sarà davvero eccezionale e il condimento legherà grazie all’amido contenuto all’interno della nostra patata. Due alternative geniali e semplicissime che vale la pena provare, siete d’accordo? Non resterete delusi, questo è certo, che spettacolo!

Ultime ricette

More Recipes Like This