Vellutata e golosissima: come preparare con le nostre mani la crema di castagne

Must Try

Sono protagoniste dell’autunno: come preparare con le nostre mani la crema di castagne, vellutata e golosissima

Tutta la frutta secca è deliziosa, ma le castagne sembrano avere una marcia in più. Di sicuro anche voi ne avete fatto una piccola scorta approfittando del periodo e non vedere l’ora di utilizzarle nei modi più disparati. Vellutata e golosissima: come preparare con le nostre mani la crema di castagne.

ricetta crema castagne
preparare crema castagne (credits pixabay)

Sono squisite già da sole, ma quando decidiamo di utilizzarle per preparare altre ricette diventano un vero trionfo di gusto. Occhio, però, quando le cuocete: vi abbiamo parlato di un errore molto comune che ci può portare a combinare un vero pasticcio. Se non fare attenzione rischiano di scoppiare!

Proprio perché ne facciamo scorta abbiamo voluto consigliarvi anche come conservarle a lungo nel modo giusto: sia crude che cotte, se farete così resteranno deliziose! Andiamo adesso a vedere come servircene per preparare una crema da leccarsi i baffi.

Crema di castagne: la ricetta semplicissima per prepararla con le nostre mani

Iniziamo ovviamente dagli ingredienti:

  • 1 kilo di castagne;
  • 220 grammi di zucchero;
  • 320 ml di acqua;
  • 1 cucchiaio di miele;
  • 3 cucchiaini di cacao amaro.

La prima cosa che dobbiamo fare è sbollentare le castagne. Una mezz’ora dovrebbe bastare ma ricordate di inciderle prima di immergerle: diventerà più semplice sbucciarle. Una volta sgocciolate andremo a tamponare via l’acqua in eccesso e le sbucceremo e spelleremo. Ora utilizzando un minipimer o un frullatore le ridurremo in crema.

Nel frattempo, in un tegame antiaderente, riverseremo l’acqua e lo zucchero per realizzare il nostro sciroppo. Lasciamo sciogliere a fiamma dolce e una volta fusi per bene andiamo ad unire la crema di castagne.

zucchero castagne
crema castagne zucchero (credits pixabay)

Da questo momento in poi dobbiamo rimescolare il composto fino a quando non avremo ottenuto la consistenza desiderata. Vi consigliamo di usare un frullino ad immersione per eliminare eventuali sgrumi o pezzi rimasti interi.

In tutto, un quarto d’ora o venti minuti dovrebbero essere sufficienti alla nostra crema per addensarsi. Non rimane che aggiungere il cacao, lasciar sciogliere e spegnere la fiamma. Aspettiamo che la crema di raffreddi e il gioco è fatto. Golosissima, da spalmare dove vuoi!

Ultime ricette

More Recipes Like This