Non tutti lo sanno ma è possibile mangiare con meno di un euro: ecco i piatti più economici in assoluto

Must Try

Piatti in modalità risparmio: come sfamarsi con dei piatti economici e gustosi. Più di così, non si può fare…

Mangiare, nel senso di ‘sfamarsi’ proprio, è veramente così costoso? Tante volte, ci ritroviamo tra gli scaffali del supermercato per fare la spesa e, quando arriviamo alla cassa, spunta fuori uno scontrino da incubo. Lunghissimo, con tante voci di cui non ci si ricorda nemmeno, perché magari abbiamo buttato di tutto e di più in quel carrello, senza neanche pensarci.

Bene, in questo articolo vi vogliamo indicare dei piatti che più economici non si può. Qualcosa che, quando si ha fame, ci costa pochissimo. Talvolta, si può evitare anche di andare al supermercato appositamente perché gli ingredienti di cui abbiamo bisogno li abbiamo già in casa.

I piatti più economici per sfamarsi con pochi centesimi

Come detto, di solito, gli ingredienti che vi indichiamo adesso sono già in dispensa e non dobbiamo andarli a comprare. Ma proseguiamo per gradi.

piatto economico
Idee per mangiare e sfamarsi con meno di un euro: pasta in bianco…
  1. Il primo piatto più economico al mondo è anche tra i più ‘salutari’: la pasta in bianco. Si può cucinare con dell’olio (di semi o extravergine d’oliva) o col burro. In tutti e due i casi si tratta di un piatto estremamente economico.
  2. Altrimenti c’è il riso. Riso in bianco. Basta una pentolina d’acqua sulla fiamma dei fornelli per un po’ e lo avrete sbollentato. Potete aggiungerci un po’ di formaggio e un filo d’olio, ma non sono strettamente essenziali.
  3. Pane con olio. Di solito, lo si mangia quando ci si mette a tavola al ristorante. Appena una fettina e qualche goccia di olio e il gioco è fatto. Ma se siamo a casa, magari si può usare un po’ di pane e un po’ d’olio in più e abbiamo cenato o pranzato.

PER TUTTI I TRUCCHI E CONSIGLI PIÙ UTILI IN CUCINA: CLICCA QUI

Ma adesso facciamoci due conti! Abbiamo parlato di piatti estremamente economici e crediamo che nessuno possa parlarvi mai di qualcosa che costi di meno. Nel caso della pasta in bianco: un pacco di pasta costa circa 60-70 centesimi e di solito l’olio lo si ha già in dispensa. Se lo devi comprare, allora ti può costare 3,50 euro, ma per un piatto di pasta te ne servirà giusto un po’ e non tutta la bottiglia. Quindi, in proporzione, diciamo che avrai consumato non più di 10 centesimi d’olio.

Nel secondo caso, quello del riso, ti basterà comprarne un pacco piccolo e non ti costerà più di due euro. Il formaggio? Una spolverata. L’olio? Un filo.

Il pane con olio è più o meno sullo stesso livello della pasta, ma in questo caso risparmierai acqua e gas per la cottura. Quindi, si può dire sia ancora più economico.

Per tutti i piatti non abbiamo contato il sale perché si tratterebbe di un pizzico, qualcosa di talmente irrisorio che non è neanche calcolabile.

 

Ultime ricette

More Recipes Like This