Cosa si cucina per il giorno dei morti: il menù classico, puoi scegliere anche una sola portata

Must Try

Cosa si cucina per il giorno dei morti: il menù classico, puoi scegliere anche una sola portata. L’importante è rispettare la tradizione.

Come per ogni festività e ricorrenza, anche in occasione del giorno dei morti ci sono delle ricette che, secondo  la tradizione, bisognerebbe gustare a tavola. Il menù classico, ovviamente, può variare da regione a regione e da famiglia a famiglia.

giorno dei morti manù
Zuppa di ceci (pixabay)

In Piemonte, per esempio, il 2 novembre si cucinano la zuppa canavesana e la bagna cauda. In Trentino il piatto più gettonato è la carne salada, mentre il risotto alle castagne, la verza con le noci ed il castagnaccio la fanno da padrona un po’ in tutta Italia. Ad ogni modo, quest’oggi anche noi di Ricette.eu vogliamo proporti il nostro personale menù della tradizione. Tu, invece, potrai scegliere anche una sola portata!

LEGGI ANCHE: Ricordate Lorenzo De Guio? A Masterchef arrivò terzo e si fidanzò con un’altra concorrente: eccolo oggi, resterete stupiti

Il menù del giorno dei morti

Come abbiamo anticipato all’inizio del nostro articolo, quest’oggi vogliamo proporti il nostro personalissimo menù tradizionale per il giorno dei morti. Noi ti suggeriremo un antipasto, un primo, un secondo ed un dolce. Tu, invece, potrai tranquillamente scegliere anche una sola portata.

LEGGI ANCHE: Bye bye sporco: guarda come ti faccio preparare uno sgrassatore naturale a costo zero

  • Antipasto – Bagna cauda piemontese: si tratta di una salsa a base di aglio, olio, acciughe e burro in cui intingere le verdure di stagione. Per prepararla, fai sciogliere il burro in un pentolino ed aggiungi dell’aglio sminuzzato. Dopodiché, unisci l’olio e pulisci e trita le acciughe. Aggiungile al composto e mescola fino a farle sciogliere. A questo punto, non ti resterà che affettare le tue verdure preferite da intingere nella salsa.
  • Primo – Zuppa di ceci e zucca: è un piatto tipico di questo periodo in quanto fin dal Medioevo, nei primi giorni di novembre, i monaci erano soliti distribuire ceci e fave lesse ai poveri. Fai quindi bollire i ceci e ripassali in padella con olio, cipolla e la zucca a cubetti. Bagna il tutto von il brodo vegetale e fai cuocere finché la zucca non si ammorbidisce. Accompagna la tua zuppa con dei crostini di pane abbrustolito.
  • Secondo – Carne salada: come abbiamo detto, è una ricetta originaria del Trentino. Si tratta di un taglio scelto di manzo salmistrato con sale ed erbe aromatiche e bagnato con il vino bianco. In genere si serve come un carpaccio e si accompagna con del cavolo cappuccio.

LEGGI ANCHE: Stuzzichini di pasta sfoglia: 3 idee mostruose per una notte di Halloween da brividi

giorno dei morti menù
Ossa dei morti (pixabay)
  • Dolce – Ossa dei morti: si preparano tritando 250 grammi di mandorle tostate insieme a 150 grammi di zucchero. Si mescola il tutto con un albume montato a neve e si aggiungono 150 grammi di farina. A completare il tutto cannella e chiodi di garofano. Dai, infine, all’impasto la tipica forma ad ‘osso’, cuoci i biscotti nel forno e servili con il vin santo.

Qual è la tua ricetta preferita?

 

Ultime ricette

More Recipes Like This