Come si serve lo champagne: alcune regole che ti eviteranno brutte figure

Must Try

Come si serve lo champagne: alcune regole che ti eviteranno di fare brutte figure la sera di Capodanno e non solo. Guarda qua!

A Capodanno proprio come in tutte le più importanti festività e ricorrenze a farla da padrona sono spumante, prosecco e ovviamente champagne.

come servire lo champagne
Champagne

Ma sai esattamente come dovrebbe essere servito per non rischiare di fare figuracce davanti ai tuoi ospiti? Ecco alcune regole per non andare incontro a brutte sorprese. Con questa semplice guida saprai perfettamente come comportarti in ogni occasione.

LEGGI ANCHE: Mischia acqua, aceto, bicarbonato e sale e puoi dire addio a questo problema fastidiosissimo: provare per credere!

Come si serve lo champagne

Come da tradizione, allo scoccare della mezzanotte la sera del 31 dicembre si tingerà di fuochi d’artificio e vedrà scorrere fiumi di champagne. Ma sai come si deve servire per non fare brutte figure davanti ai propri ospiti? Di sicuro con questa breve guida potrai finalmente toglierti ogni dubbio a riguardo così da essere preparato non soltanto al brindisi di Capodanno, ma anche per tutte le altre festività e ricorrenze. Sei curioso di saperne di più? Allora continua a leggere il nostro articolo e mettiti subito alla prova!

LEGGI ANCHE: Antipasti per Capodanno: basta con le solite tartine, ti offro qualche semplice alternativa

Alcune regole che ti eviteranno di fare brutte figure

Lo abbiamo anticipato fin dall’inizio del nostro articolo. Come promesso quest’oggi andremo ad illustrarti alcune regole fondamentali per servire al meglio lo champagne, in modo tale da offrire ai tuoi ospiti un brindisi di Capodanno a dir poco indimenticabile.

LEGGI ANCHE: Cotechino e lenticchie: la ricetta tradizionale di Capodanno spiegata passo dopo passo

come servire lo champagne
Come versare lo champagne (pixabay)

Mi raccomando, tieni bene a mente queste semplici indicazioni:

  • la temperatura: lo champagne per regola si serve fresco, ad una temperatura di circa 8-10 gradi. Basta lasciare la bottiglia nello scomparto più basso del frigo per 3 ore ed il gioco è fatto;
  • vietato fare il botto: molti pensano sia obbligatorio, ma in realtà quando si stappa la bottiglia bisogna far ruotare il tappo in modo da avvertire soltanto un leggero soffio;
  • la scelta del bicchiere: per non sbagliare scegli un semplice ma elegante flûte per esaltare al meglio gli aromi dello champagne;
  • come versarlo: avvolgi la bottiglia in un tovagliolo bianco per asciugarla e tienila saldamente dal fondo con tutto il palmo della mano, facendo in modo che l’etichetta sia rivolta verso l’ospite. Versa, infine, lo champagne in due tempi e a distanza di qualche secondo senza riempire il bicchiere fino all’orlo;
  • conservare la bottiglia nel secchiello: per mantenere al fresco lo champagne, lascia la bottiglia nell’apposito secchiello con il collo verso l’alto anche se è ormai vuota.

Di sicuro così il vostro brindisi di Capodanno sarà perfetto!

Ultime ricette

More Recipes Like This