Cotoletta alla milanese: tutti gli errori da evitare per una impanatura a regola d’arte

Must Try

Cotoletta alla milanese: vediamo quali sono tutti gli errori da evitare per ottenere una impanatura a regola d’arte. Così non sbaglierai più!

Inutile ribadire una volta di più quanto sia buona la cotoletta alla milanese. Questa ricetta lombarda, infatti, è sicuramente fra le più apprezzate in tutta Italia e all’estero. Gustosa e succulenta, strizza l’occhio ad adulti e bambini. Insomma, si tratta di un vero capolavoro di gusto.

cotoletta alla milanese
Impanatura perfetta (pixabay)

Tuttavia, bisogna ammetterlo, quando la si cucina a casa non sempre il risultato finale è all’altezza delle aspettative. Sì, perché anche in questo caso gli errori sono sempre dietro l’angolo! Per evitare, quindi, di rovinare questo piatto favoloso andiamo subito a scoprire quali sono tutti gli sbagli da non commettere per nessun motivo al mondo.

LEGGI ANCHE: Sugo acido? Niente zucchero o bicarbonato, ti insegno un metodo favoloso

Cotoletta alla milanese a regola d’arte

Se vuoi cucinare una cotoletta alla milanese a regola d’arte direttamente a casa tua è quanto mai importante non commettere uno di questi gravissimi errori. Altrimenti, il risultato finale sarà un piatto insipido, molliccio e senza alcun carattere. Ma bando alle ciance e vediamo subito come procedere per preparare una ricetta da chef.

LEGGI ANCHE: Involtini di pollo e speck: la ricetta facile e veloce alla portata di tutti

Gli errori da evitare

Come abbiamo anticipato, per preparare una cotoletta alla milanese perfetta è bene evitare di commettere alcuni gravi errori che potrebbero di fatto pregiudicare la buona riuscita del piatto.

cotoletta alla milanese
Passa la carne prima nelle uova sbattute e poi nel pangrattato

In particolare, per ottenere un risultato ottimale, è necessario realizzare una impanatura bella dorata e croccante, ma soprattutto che non si stacchi dalla carne. A tal proposito, fai molta attenzione a questi dettagli:

  • asciuga la carne: se l’alimento, infatti, è umido è probabile che in fase di cottura l’impanatura tenda a staccarsi. Meglio, quindi, tamponarla prima con un po’ di carta assorbente ed il risultato è garantito;
  • come procedere con l’impanatura: questa fase è sicuramente una delle più delicate. Per non sbagliare segui le nostre indicazioni: immergi la carne nell’uovo sbattuto e poi passala nel pangrattato, esercitando una leggera pressione con le dita e creando uno strato esterno uniforme;
  • l’aggiunta del sale: mettilo soltanto alla fine, perché se aggiunto all’impanatura può rendere la tua cotoletta troppo asciutta e poco croccante, finendo con il farla staccare dalla carne.

LEGGI ANCHE: Benedetta Parodi, come funziona il ‘semidigiuno’: ecco svelato il suo segreto per rimettersi in forma dopo le feste

Ma non finisce qua, perché per portare in tavola una cotoletta a regola d’arte bisogna anche scegliere l’olio giusto per friggere, far sì che raggiunga la corretta temperatura e lasciare asciugare la carne prima di servirla. Vedrai, se seguirai i nostri consigli non sbaglierai mai più!

 

Ultime ricette

More Recipes Like This