Cosa succede al nostro corpo quando mangiamo l’anguria: è sorprendente

Must Try

Cosa succede al nostro corpo quando mangiamo l’anguria: è sorprendente, quando lo scoprirai resterai di sicuro senza parole!

L’anguria è uno dei frutti più amati in estate. Fresca e dolcissima, è quello che ci vuole come spuntino per rigenerarsi con le alte temperature. Ma sai esattamente che cosa succede al nostro corpo quando la mangiamo?

mangiamo l'anguria
Mangiare l’anguria. Credits: Pixabay

Ciò che stai per scoprire potrebbe, di fatto, sorprenderti. Forse non tutti lo sanno, ma accade proprio questo. L’avresti mai detto? Di sicuro quando lo scoprirai resterai senza parole. Guarda un po’ qua con i tuoi stessi occhi!

Cosa succede al nostro corpo quando mangiamo l’anguria

Che l’anguria proprio come tutti gli altri frutti abbia degli effetti benefici sul nostro corpo è ormai risaputo. Di fatto, questo incredibile alimento contiene una discreta quantità di vitamina A e C e di sali minerali come fosforo, potassio e magnesio. Pertanto, è in grado di:

  • rinforzare il sistema immunitario;
  • svolgere un’azione antinfiammatoria;
  • migliorare l’aspetto di pelle e capelli;
  • aiutare la circolazione;
  • mantenere le ossa in perfetta salute;
  • depurare e disintossicare l’organismo;
  • contrastare la ritenzione idrica;
  • ridurre il gonfiore alle gambe;
  • contrastare l’ipertensione e prevenire le malattie cardiache;
  • combattere i radicali liberi, prevenendo l’invecchiamento cellulare;
  • mantenere elastiche le pareti arteriose;
  • tenere sotto controllo il livello di colesterolo nel sangue.

Ma non finisce qua, perché l’anguria è anche povera di calorie, di conseguenza è particolarmente indicata all’interno delle diete ipocaloriche. Insomma, uno spuntino goloso, ma senza sensi di colpa.

Le possibili controindicazioni

Tuttavia, al di là delle sue numerose proprietà benefiche, l’anguria può avere anche degli effetti collaterali sul nostro corpo. Infatti, quando la mangiamo può succedere che si riveli un alimento poco digeribile. L’avresti mai detto? Eppure, l’elevata presenza di acqua al suo interno potrebbe in effetti rendere più difficoltosa la digestione.

mangiamo l'anguria
Anguria tagliata a pezzi. Credits: Pixabay

Di conseguenza, è sconsigliata a chi soffre di gastrite, colite o altri problemi gastrici. In generale, per evitare spiacevoli controindicazioni, si consiglia di consumarla soltanto dopo i pasti e non a digiuno. Ad ogni modo, in assenza di particolari disturbi, può essere assunta anche tutti i giorni fino ad un massimo di 200-250 grammi. Meglio, però, non esagerare, perché l’anguria contiene anche una considerevole quantità di zuccheri.

Ultime ricette

More Recipes Like This