Eliminare il calcare dalla caffettiera senza detersivi: il metodo che stanno usando tutti

Must Try

Il caffè deve essere gustoso, ma il calcare può rovinare tutto: come si può eliminare dalla caffettiera senza detersivi, prova questo metodo!

Chi ama il caffè sa bene che basta poco per alterarne sapore e gusto. Questa bevanda amatissima è un trionfo di aromi dal sapore intenso che vogliamo goderci a pieno e, per farlo, occorre che sia “perfetto”. Talvolta, però, qualcosa può andare storto nella sua preparazione e di conseguenza alterarne la bontà. Un inconveniente in particolare lo conosciamo molto bene. Eliminare il calcare dalla caffettiera senza detersivi: il metodo che stanno usando tutti.

calcare caffettiera
eliminare calcare caffettiera (credits pixabay)

Proprio pochi giorni fa vi avevamo spiegato un trucco geniale per riciclare i fondi della moka in modo furbissimo: buttarli via è un peccato, un vero spreco che invece si può evitare. Se anche voi, però, quando preparate il caffè vi siete accorti di uno strano sapore, la colpa potrebbe essere del calcare. Allora andiamo a vedere come liberarcene senza bisogno di detersivi.

Addio calcare dalla caffettiera: lo puoi eliminare con questo metodo

A molti potrà sembrare pazzesco il fatto di non aver bisogno di detersivi, ma in casa abbiamo ingredienti naturali che possono contrastare il calcare in modo efficace e rapido con risultati strepitosi. Nelle prossime righe vi spiegheremo i passaggi che dovrete seguire per far tornare la moka come nuova: siete pronti a iniziare? Fidatevi, dopo il caffè avrà tutto un altro sapore.

caffettiera calcare
eliminare calcare moka (credits pixabay)

Per prima cosa dobbiamo pulire la caffettiera dalle tracce dell’ultimo caffè lavandola sotto l’acqua. Ora andremo a riempire la base con un misto di acqua e aceto bianco. Non esagerate con l’aceto, ne bastano due o tre cucchiai. Avvitiamo la moka come se volessimo preparare davvero il caffè e portiamola sul fornello.

Lasciamo che l’acqua inizi a “bollire” e aspettiamo che la miscela agisca per qualche minuto. Andiamo quindi a spegnere la fiamma e aspettiamo che si intiepidisca per qualche minuto così da poterla maneggiare senza scottarci.

A questo punto smontiamola e con una spugnetta pulita laviamo via i residui di calcare. Risciacquiamo per bene con acqua corrente e la prima parte della nostra operazione è conclusa: il calcare è sparito. Adesso, però, bisogna passare allo step successivo. Ovvero dobbiamo caricare di nuovo la moka, stavolta come facciamo sempre per preparare il caffè e portarla sul fuoco. Una volta pronta la bevanda non dobbiamo berla: si tratta di una caffettiera “a vuoto” che serve solo per eliminare eventuale retrogusto o aroma di aceto rimasti impregnati. Ora la nostra moka è davvero pronta, la risciacquiamo e possiamo finalmente preparare il nostro caffè: fidatevi, avrà tutto un altro sapore!

Consiglio extra: non dimenticare che esagerare con il caffè non è mai una buona idea. Ricordi quando abbiamo parlato dei limiti da non superare in una giornata?

Ultime ricette

More Recipes Like This