Cosa puoi evitare di mangiare a Capodanno se non vuoi sentirti ‘scoppiare’ a fine pasto

Must Try

Cosa puoi evitare di mangiare a Capodanno se non vuoi sentirti ‘scoppiare’ a fine pasto: ecco alcuni cibi ai quali devi fare attenzione.

Diciamoci la verità, il cenone del 31 dicembre è uno dei pasti più ricchi di tutto l’anno, perché ha la doppia funzione di salutare l’anno che va via e accogliere quello che arriva. Solitamente familiari o amici in questa occasione si riuniscono per festeggiare e condividere questi momenti importanti e irripetibili, ma soprattutto per mangiare insieme una enorme quantità di cibo e dolci. Immancabile, poi, poco prima di mezzanotte, il rito di lenticchie e cotechino, che secondo la tradizione serve ad augurare prosperità e ricchezza per l’anno nuovo.

Evitare Capodanno
Ecco cosa puoi evitare a Capodanno per non sentirti troppo pieno a fine pasto (Fonte foto: Pixabay)

Insomma, indipendenemente dal menù che si sceglie, l’unica grande certezza del cenone di Capodanno è che si mangia tanto e a tutte le ore. Per questo motivo, capita spesso che a fine pasto ci si senta letteralmente ‘scoppiare’, il che non è sempre positivo, anche perché poi si finisce per rovinarsi la serata. Cosa si può evitare di mangiare per non stare male dopo cena? Scopriamo insieme qualche accortenza che può aiutare a sentirsi meglio!

Cosa puoi evitare di mangiare a Capodanno per non sentirti troppo pieno a fine pasto: basta una piccola attenzione

Manca ormai sempre meno al cenone di Capodanno e tutti sono in attesa della grande ‘abbuffata’ con amici e parenti. Come fare, però, per cercare di non riempirsi troppo e poi stare male a fine pasto? Ci sono sicuramente alcuni cibi che si possono evitare, e soprattutto bisogna fare attenzione alle quantità. La prima cosa che andrebbe evitata è la frittura. Se si rinuncia del tutto, o quasi, alle pietanze fritte, ci si sente sicuramente meglio a fine pasto.

Evitare Capodanno
Cosa evitare a Capodanno se non volete sentirvi pieni (Fonte foto: Pixabay)

La frittura di pesce, che in molti casi viene scelta come secondo piatto del cenone, può essere sostituita magari con qualcosa di cotto in forno. Stesso discorso con gli antipasti, che non devono essere troppi e soprattutto è meglio che non siano fritti. Polpo all’insalata, salmone affumicato, gamberetti sott’olio, meglio tutte queste piccole cose rispetto alle fritture. Un’altra cosa a cui fare attenzione sono le quantità. Non esagerate con la pasta e anche con i contorni, e cercate di prediligere sempre pietanze cotte in forno o in padella e non fritte. Per quanto riguarda i dolci, infine, può essere utile assaggiare poco di tutto, anziché riempirsi di troppe cose. Solo così, forse, potrete sentirvi meno pieni alla fine della serata.

Ultime ricette

More Recipes Like This