Meglio se prendi questo tipo di formaggio al supermercato: evita rischi

Meglio se prendi questo tipo di formaggio al supermercato: evita rischi, ecco cosa devi assolutamente sapere per non sbagliare.

Il formaggio è senza dubbio uno degli alimenti caratteristici del modo di mangiare ‘all’italiana’, nel senso che è spesso e volentieri presente sulle nostre tavole e tutti noi lo utilizziamo in diversi modi. C’è chi ama mangiarlo come sfizioseria tra una pietanza e l’altra, o anche come antipasto, o addirittura come secondo, magari accompagnandolo con un contorno. Ma non è tutto, perché spesso i formaggi vengono anche cucinati e utilizzati nelle ricette.

Meglio se compri questo formaggio
Compra questo formaggio (Credits: Pixabay)

C’è chi, ad esempio, li mette a tocchetti nelle insalate o nella pasta fredda, o ancora nell’insalata di riso, e chi invece li fa sciogliere nelle proprie pietanze, magari per rendere filante un piatto di pasta al pomodoro fresco, o per realizzare una deliziosa parmigiana di polpette, o ancora per fare il gateau di patate o un gustoso polpettone, o magari nell’amatissima pasta e patate napoletana. Insomma, dal parmigiano al pecorino, protagonista della pasta alla carbonara o anche della cacio e pepe, passando per gorgonzola, Asiago, Emmenthal, ma anche i vari formaggi spalmabili o quelli cremosi, sono davvero tantissime le qualità di formaggio che ogni giorno utilizziamo in cucina. Ma qual è quello migliore da acquistare al supermercato? Secondo alcuni, infatti, ci sono dei formaggi da evitare perché non fanno bene alla salute. Scopriamo insieme tutto quello che c’è da sapere.

Meglio se prendi questo tipo di formaggio: ecco cosa devi assolutamente sapere

Il formaggio è uno degli alimenti che spesso e volentieri ritroviamo sulle nostre tavole, ma è anche un ingrediente non sempre consigliato da medici e nutrizionisti, soprattutto in alcuni casi in cui ci sono problemi di colesterolo o ipertensione, o quando si vuole cercare di perdere qualche chilo e seguire una dieta più ‘pulita’. E’ bene, però, fare una distinzione, perché se è vero che alcuni formaggi sono da evitare quando ci sono alcuni problemi di salute, è anche vero che molti altri possono continuare ad essere consumati. Chiedete sempre prima consiglio al vostro medico, ma in linea di massima quando mangiate formaggi come la ricotta, non sbagliate mai. Potete utilizzarla a colazione, magari con frutta secca e miele, ma anche a pranzo o a cena, e avrete un buon apporto di proteine, calcio e vitamine.

Meglio se compri questo formaggio
Formaggio ricotta (Credits: Pixabay)

Anche il parmigiano e il pecorino si possono utilizzare, ma è bene non esagerare con le quantità, altrimenti si rischia di perdere i loro benefici, perché aumentano i lati negativi come la presenza di grassi saturi. Bene anche il formaggio di capra e poi sì a tutti quei formaggi ‘invecchiati’, che essendo particolarmente stagionati sono anche più ricchi di batteri ‘buoni’ e di vitamina B. Leggere l’etichetta in questi casi aiuta e, quando potete, cercate anche di scegliere formaggi a base di erbe, senza ormoni e con poco sale. Così non avrete problemi!

Prima di andartene dai un’occhiata qui: se cerchi qualcosa di sfizioso queste patate ti faranno perdere la testa. Non sono fritte, ma croccanti e saporite, pronte in pochi minuti!

Impostazioni privacy