Due trucchi antispreco per recuperare il pane raffermo: tornerà più morbido che mai, risparmi tempo e denaro

Must Try

Due trucchi antispreco per recuperare il pane raffermo: tornerà più morbido che mai, risparmi tempo e denaro, ecco di cosa si tratta.

In questo periodo storico in cui i prezzi degli alimenti sono alle stelle e anche le bollette di gas ed energia elettrica sono aumentate vertiginosamente, è inevitabile che in tutte le case si cerchi di risparmiare ed evitare sprechi di ogni tipo, da quelli più grandi a quelli minimi come gettare gli avanzi in cucina.

Due metodi antispreco recuperare pane
Metodi recuperare pane (credits: Pixabay)

Tutti stanno cercando di fare delle rinunce per risparmiare, tutti stanno cercando di fare la spesa nei supermercati più economici o comunque trovano dei trucchi per risparmiare quando vanno al supermercato. In casa, poi, c’è bisogno di ricette facili e veloci, ma soprattutto economiche, se si vuole salvare il portafogli. Ci sono, ad esempio, ricette che permettono di cenare con 5 euro, o magari piatti che costano poco ma non ci fanno rinunciare al gusto, e poi bisogna assolutamente evitare gli sprechi, sia con gli elettrodomestici (ecco alcuni trucchi per far consumare di meno il frigorifero) e sia con il cibo. Gettare via gli avanzi è un vero peccato, soprattutto in alcuni casi come i fondi di caffè, che sono utilissimi in casa, ma anche con le bucce di patata, o ancora con l’acqua di cottura delle patate o anche quella della pasta. Pure con il pane raffermo ci sono dei trucchi per evitare di gettarlo via: usate questi due metodi e lo farete tornare morbido come appena sfornato.

Due trucchi antispreco per recuperare il pane raffermo: fai così e sembrerà appena sfornato, è facile!

Il pane raffermo è una vera e propria risorsa in cucina, perché si può usare per tantissime preparazioni e ricette. Il primo pensiero, per tutti, sono sicuramente le polpette, così come il polpettone, ovvero preparazioni gustose e semplici, ma ci sono tantissimi altri piatti che si possono realizzare, come la lasagna mostrata su Instagram da Benedetta Parodi, ma anche le zucchine ripiene, o altre verdure sempre da farcire. Anche gli spaghetti aglio e olio si possono guarnire con una spolverata di mollica di pane raffermo tostato in padella e saranno favolosi! Ma questi non sono gli unici modi per recuperare il pane avanzato, perché esistono anche due metodi molto semplici per far tornare il pane raffermo come se fosse appena sfornato.

Due metodi antispreco recuperare pane
TRucchi pane raffermo (credits: Pixabay)

Il primo trucco lo si mette in atto semplicemente usando il forno. Per prima cosa passate il pane sotto l’acqua corrente, bagnando leggermente la crosta e non la mollica, poi avvolgetelo nella carta stagnola e infornatelo per circa 10 minuti a 200° in modalità ventilata. Per il secondo metodo, invece, avrete bisogno del forno a microonde. Non dovrete fare altro che avvolgerlo in carta leggermente bagnata e farlo riscaldare per circa 20 secondi nel microonde. Tornerà morbido e gustoso come appena sfornato!

 

Ultime ricette

More Recipes Like This